Vento

Il vento è il movimento di una massa d’aria nell’atmosfera, essenzialmente in direzione orizzontale. I venti si formano a seguito della differenza di pressione tra due masse d’aria con temperature diverse: l’aria si muove da un’area di alta pressione (anticiclonica) a una di bassa pressione (ciclonica) finché la differenza di pressione si è compensata. In Svizzera, i venti più frequenti su aree estese sono i venti da ovest, la bise e il favonio.

Livello di pericolo 5 (pericolo molto forte)
Conseguenze
  • Alberi, gruppi di alberi o intere parti di boschi possono essere sradicati.
  • Gli edifici possono essere gravemente danneggiati.
  • La circolazione stradale può essere fortemente perturbata sull’insieme della rete viaria; i collegamenti aerei, ferroviari e lacuali sono localmente paralizzati o ridotti.
  • I veicoli di grandi dimensioni (vuoti) possono essere rovesciati.
  • Gli oggetti di grandi dimensioni (ad es. tende o impalcature) od oggetti mobili (ad es. mobili da giardino) possono essere trascinati via dal vento anche se ben fissati.
  • Si possono verificare grosse onde sui laghi, in grado di esondare.
  • La rete di distribuzione elettrica e quella telefonica possono subire delle estese interruzioni anche per periodi molto lunghi.
Comportamento Per ulteriori informazioni: Come comportarsi in caso di forti venti
Descrizione valori misurati e previsti
  • Raffiche di vento a basse-medie quote: >140 km/h
  • Raffiche di vento ad alta quota (>1600 m s.l.m.): >200 km/h
Livello di pericolo 4 (pericolo forte)
Conseguenze
  • Sradicamento di alberi
  • Gli edifici e i tetti possono essere danneggiati.
  • I collegamenti aerei, stradali, ferroviari e lacuali possono essere perturbati o ridotti.
  • ggetti di grandi dimensioni (ad es. tende o impalcature) possono essere trascinati via dal vento anche se ben fissati.
  • La rete di distribuzione elettrica e quella telefonica possono subire interruzioni
Comportamento Per ulteriori informazioni: Come comportarsi in caso di forti venti
Descrizione valori misurati e previsti
  • Raffiche di vento a basse-medie quote (incluso favonio): 110-140 km/h
  • Raffiche di vento ad alta quota (>1600 m s.l.m.): 160-200 km/h
Livello di pericolo 3 (pericolo marcato)
Conseguenze
  • Rottura di rami, caduta di singoli alberi
  • I tetti possono essere danneggiati.
  • Oggetti di grandi dimensioni (ad es. tende o impalcature) non ben fissati possono essere portati via dal vento.
  • I collegamenti aerei, stradali, ferroviari e lacuali possono essere perturbati.
  • L’esercizio di teleferiche, seggiovie e skilift può essere sospeso.
Comportamento Per ulteriori informazioni: Come comportarsi in caso di forti venti
Descrizione valori misurati e previsti
  • Raffiche di vento a basse-medie quote (incluso favonio): 90-110 km/h
  • Raffiche di vento ad alta quota (>1600 m s.l.m.): 130-160 km/h
Livello di pericolo 2 (pericolo moderato)
Conseguenze
  • Le turbolenze in prossimità del suolo ostacolano l’aviazione leggera.
  • Sui laghi si può registrare un aumento dei moti ondosi.
  • Gli oggetti non adeguatamente fissati possono cadere.
  • Rottura di piccoli rami
Comportamento Per ulteriori informazioni: Come comportarsi in caso di forti venti
Descrizione valori misurati e previsti
  • Raffiche di vento tempestoso a bassa e media quota (incluso favonio): 70-90 km/h
  • Raffiche di vento ad alta quota (>1600 m s.l.m.): 100-130 km/h