La rete svizzera di radar meteorologici

Rinnovata. Ampliata. Completamente automatica 24/24 h.

Il monitoraggio dell'atmosfera e dell'evoluzione del tempo costituisce uno dei compiti principali di MeteoSvizzera, il servizio meteorologico nazionale. Soprattutto il rilevamento delle precipitazioni e dei temporali riveste molta importanza poiché essi possono causare inondazioni, grandine, raffiche di vento e smottamenti.

 Oltre alla rete convenzionale di pluviometri al suolo, MeteoSvizzera gestisce perciò una rete che conta ora cinque radar meteorologici in grado di rilevare le precipitazioni e le cellule temporalesche sull'intero territorio nazionale. Ovviamente in modo automatico, senza interruzione, giorno e notte.

I radar meteorologici si trovano:

  • sull'Albis nei pressi di Zurigo
  • sul Monte Lema nel Cantone Ticino
  • su La Dôle vicino a Ginevra

e ora anche:

  • sulla Pointe de la Plaine Morte nel Canton Vallese
  • sulla Weissfluhgipfel nel Cantone dei Grigioni

Nel quadro del progetto Rad4Alp, MeteoSvizzera ha rinnovato la sua rete di radar meteorologici, con due nuovi radar, situati in zona alpina. Tutti i radar meteorologici sono stati  dotati della moderna tecnologia della doppia polarizzazione, con la quale è possibile rilevare con maggior dettaglio le precipitazioni. Un valore aggiunto notevole per le allerte di maltempo.

Il radar meteorologico sulla Weissfluhgipfel si trova alla quota di 2‘850 m slm. Esso è stato messo in funzione nel 2016 e dotato della moderna tecnologia della doppia polarizzazione. Questo nuovo radar sorveglia l’atmosfera sopra le Alpi centrali.

Radar meteorologico sulla Weissfluhgipfel, a 2'850 m slm, montaggio del radome.

Un radar meteorologico rileva le varie forme di precipitazione in tempo reale e contribuisce al riconoscimento precoce delle zone di precipitazioni intense e dei temporali. Il radar meteorologico sull’Albis si trova alla quota di 925 m slm. Nel 2012 esso è stato rinnovato con la moderna tecnologia della doppia polarizzazione. Dall’Albis si sorveglia l’atmosfera sopra l’intera Svizzera settentrionale.

Un radar meteorologico rileva le varie forme di precipitazione in tempo reale e contribuisce al riconoscimento precoce delle zone di precipitazioni intense e dei temporali. Il radar meteorologico sulla Pointe de la Plaine Morte si trova alla quota di 2‘942 m slm. Esso è stato messo in funzione nel 2014 e dotato della moderna tecnologia della doppia polarizzazione. Questo nuovo radar sorveglia l’atmosfera sopra le Alpi centrali.

Il radar meteorologico Monte Lema si trova alla quota di 1‘626 m s.l.m. Nel 2012 esso è stato rinnovato con la moderna tecnologia della doppia polarizzazione. Dal Monte Lema si sorveglia l’atmosfera sopra l’intera Svizzera meridionale.

Un radar meteorologico rileva le varie forme di precipitazione in tempo reale e contribuisce al riconoscimento precoce delle zone di precipitazioni intense e dei temporali. Il radar meteorologico su La Dôle si trova alla quota di 1‘682 m s.l.m. Nel 2011 esso è stato rinnovato con la moderna tecnologia della doppia polarizzazione.