ECMWF

Il Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine (ECMWF) elabora le previsioni numeriche del tempo per il mondo intero con modelli matematici complessi. Queste previsioni fungono da base per le previsioni nazionali più dettagliate, anche su scala stagionali.

L’edificio del ECMWF con la superficie verde che ospita bandiere dei paesi membri.
L’edificio del ECMWF a Reading in Gran Bretagna. © ECMWF

Il EZMWF calcola più volte al giorno l’evoluzione del tempo per i giorni seguenti con l’ausilio di complessi modelli numerici. Per l’elaborazione con modelli numerici vengono costantemente raccolti e integrati i dati e le osservazioni rilevati dai servizi meteorologici nazionali nel mondo intero. Il ECMWF fornisce il modello numerico più preciso e raffinato a disposizione della comunità scientifica mondiale per le previsioni a medio termine per i seguenti 15 giorni. I risultati dei modelli numerici fungono da base per le previsioni nazionali:

  • a corto termine (ottenute inizializzando i modelli numerici regionali)

  • a medio e lungo termine

I risultati dei modelli numerici sono inoltre utilizzati anche per le ricerche climatologiche. Negli ultimi anni i ricercatori hanno fatto importanti sforzi per elaborare previsioni mensili e stagionali.

Un centro comune per 34 paesi europei

I modelli numerici sono sviluppati e aggiornati costantemente attraverso un’intensa attività di ricerca; sono molto costosi a causa delle risorse informatiche che richiedono. Per questa ragione gli stati europei si sono uniti in questo campo: dal 1° novembre 1975 gestiscono congiuntamente il Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine (ECMWF) con sede a Reading, in Gran Bretagna. Vi partecipano complessivamente 34 paesi (22 paesi membri e 12 nazioni cooperanti).

Ulteriori informazioni

Link