Integrazione dei dati

Nella Data Warehouse di MeteoSvizzera si raccolgono, si uniformano e si rendono compatibili tra di loro vari tipi di dati provenienti da fonti diverse. Dopo l’integrazione i dati possono essere elaborati, salvati e analizzati.

Nella Data Warehouse di MeteoSvizzera confluiscono ogni giorno più di 10 milioni di dati provenienti da fonti diverse e con tipologie e formati differenti. Il compito dell’integrazione dei dati è di raccogliere e uniformare i dati delle misurazioni. In tal modo essi possono essere archiviati a lungo termine e in forma univoca e messi a disposizione per svariate applicazioni.

Fonti di dati

MeteoSvizzera rileva autonomamente solo una parte dei dati utilizzati. I dati archiviati nella Data Warehouse provengono da più di 60 diverse fonti. La maggior parte dei dati internazionali sono raccolti dal Deutscher Wetterdienst (servizio meteorologico nazionale tedesco) e trasmessi a MeteoSvizzera. Oltre ai dati delle stazioni automatiche al suolo di MeteoSvizzera (SwissMetNet) vengono forniti numerosi dati di reti cantonali o altre reti pubbliche.

Tipologie di dati

I dati che confluiscono nella Data Warehouse hanno strutture diverse. Provengono da misurazioni al suolo, da misurazioni dell’atmosfera sotto forma di dati tridimensionali, da osservazioni meteorologiche, da misurazioni meteorologiche dell’aviazione, da misurazioni distribuite spazialmente (o a matrice) sul territorio quali i dati dei radar e i dati interpolati, nonché da previsioni in punti concreti.

Formati di dati

Le diverse tipologie di dati hanno formati differenti. I dati puntiformi si presentano per lo più sotto forma di bollettino ACSII decodificato, i dati a matrice sotto forma di documenti netCDF. Nella data warehouse si possono importare numerosi altri formati. Per molti formati (tra cui e-mail, testo, xls, csv e xml) esistono processi di conversione conformabili e ampliabili a piacimento. In tal modo l’infrastruttura per la trasmissione dei dati risulta molto flessibile.