Ambito dei contenuti

Sette curiosità sulla pioggia

Quanto tempo impiega una goccia di pioggia a cadere? Dove piove di più? Ha senso correre o camminare per evitare di bagnarsi troppo? Qui risponderemo ad alcune domande sul tema della pioggia.

Piè di pagina

Navigazione top bar

Autorità federali svizzereAutorità federali svizzere

Il servizio meteorologico britannico MetOffice ha raccolto alcune curiosità sulla pioggia, che sono state in seguito completate da MeteoSvizzera con alcune informazioni, specifiche alla nostra regione alpina.

1. La pioggia fantasma – il fenomeno chiamato “virga”

In alcuni casi, le gocce di pioggia possono cadere dal cielo senza però raggiungere il suolo. Questo fenomeno viene chiamato “virga”: le precipitazioni cadono da una nuvola ma – mentre sono ancora in aria -  evaporano o sublimano, ovvero passano direttamente dallo stato liquido o solido a quello gassoso.

Se la precipitazione cade attraverso strati atmosferici con venti di diversa intensità o direzione, le virga assumono una forma curva. Le virga possono verificarsi in svariati tipi di nuvole come al di sotto di cirrocumuli, altocumuli, altostrati, nembostrati, stratocumuli, cumuli e cumulonembi.

2. Meglio correre o camminare?

Forse vi è già capitato, con l’arrivo della pioggia, di chiedervi come bagnarsi il meno possibile. Vale la pena di accelerare il passo per stare meno tempo sotto la pioggia o è meglio camminare a passo lento affinché meno gocce di pioggia ci colpiscano?

Non vi è un’unica a risposta questa domanda in quanto troppi fattori influenzano il risultato di se e quanto una persona si bagna sotto la pioggia. Questi includono la direzione del vento, la dimensione delle gocce di pioggia e la corporatura della persona colpita.

Il fisico Franco Bocci spiega su Spiegel Online: "Non esiste una soluzione universalmente valida". Tuttavia, sulla base di complicate indagini matematiche, questo ricercatore arriva alla conclusione che di solito è meglio correre il più velocemente possibile, ma questa soluzione è non valida in tutti i casi.

3. L‘odore della pioggia

Le gocce di pioggia quando cadono su un terreno asciutto e polveroso al momento in cui lo colpiscono provocano come un piccolo “scoppio”, che manda un po’ in tutte le direzioni le bolle d’aria che erano intrappolate nei pori del terreno. Queste bolle d’aria portano con sé anche delle sostanze presenti nel terreno, fra cui alcune di esse odorano. Queste sostanze si disperdono nell’aria, dando vita all’inconfondibile odore della pioggia.  In italiano questo profumo prende il nome di petricore.

4. La forma delle gocce di pioggia

Le gocce di pioggia sono spesso raffigurate sotto forma di lacrime, il che non è corretto. Nell'atmosfera le microscopiche goccioline appena formate che galleggiano nell’aria assumono una forma che tende ad essere sferica: le molecole d'acqua si combinano e sono tenute insieme dalla tensione superficiale. Non appena cominciano a cadere, la loro forma però inizia a cambiare costantemente. Cadendo, infatti, le gocce di pioggia si scontrano fra loro e la resistenza dell'aria ne deforma la parte inferiore. Durante questo processo le gocce di pioggia assumono piuttosto la forma di un fagiolo.

5. Quanto tempo impiega una goccia per raggiungere il suolo?

Non è facile rispondere alla domanda su quanto tempo impiega una goccia di pioggia a raggiungere i nostri ombrelli, in quanto dipende dalla quota da cui cade e dalle sue dimensioni. Ma per avere un’idea, ad una velocità media di 22,5 km/h, una goccia di pioggia impiega 2 minuti per raggiungere il suolo da una nuvola a 760 m dal suolo. Quelle più grandi cadono a circa 32 km/h e impiegano 1,5 minuti, mentre quelle piccole impiegano fino a 7 minuti per coprire la stessa distanza.

6. Dove si trova il posto con più pioggia al mondo?

Il villaggio di Mawsynram, nel distretto di Maghalaya in India, è considerato il luogo con la più alta piovosità del mondo. In media, cadono 11’971 mm di pioggia all'anno. Mawsynram si trova vicino al Golfo del Bengala, nella regione delle colline Garo, a sud dell'Himalaya. Il monsone da sud-ovest porta immani quantità d'aria calda e umida verso le montagne che fanno da sbarramento, innescando precipitazioni che possono essere molto abbondanti.

Il Säntis (2'502 m sopra il livello del mare) è considerato il luogo con più precipitazioni in Svizzera, con una precipitazione media annua di 2'840 mm (riferita al periodo 1991-2020).

7. Il giorno più piovoso in Svizzera

La quantità di pioggia più elevata misurata in un giorno Svizzera è stata registrata il 26 agosto 1935 a Camedo (550 m s.l.m.) in Ticino con 455 mm, mentre la più grande quantità di neve fresca caduta in un giorno è stata registrata il 15 aprile 1999 sul Passo del Bernina (2.307 m s.lm) con 130 cm.