Come comportarsi quando c’è vento

Come comportarsi prima dell’arrivo del vento

Una situazione di forti venti su vasta scala può essere prevista dai meteorologi. Occorre sfruttare questo anticipo per prepararsi adottando una serie di misure precauzionali per la casa, sul balcone e in giardino. Le raffiche di vento legate ai temporali sono prevedibili nel dettaglio solo a breve termine. Queste precauszioni sono opportune anche nel caso di previsti temporali nella propria regione.                                              

Come comportarsi prima dell’arrivo di vento forte:

  • Informarsi sulla situazioe e l’evoluzione del e adattare il proprio comportamento alle condizioni locali;
  • attenetersi ai messaggi di allerta impostati con modalità “push” dell’ app di MeteoSvizzera;
  • dare seguito alle allerte di tempesta segnalate sui laghi (luci lampeggianti);
  •  fissare gli oggetti mobili attorno a casa, sul balcone o in giardino e, se possibile, spostarli in un luogo riparato (ad es. vasi di fiori, mobili da giardino, ecc.);
  • riavvolgere le tende da sole, chiudere porte e finestre;
  •  non parcheggiare veicoli sotto gli alberi;
  •  fare verificare regolarmante la tenuta delle infrastrutture degli edifici più vulnerabili in caso di raffiche (fissaggio di antenne, impianti solari, ecc., stabilità di tetti, tettoie e facciate).

Come comportarsi quando si verificano forti venti

Le tempeste infuriano con forti raffiche di vento. Possono trascinare con sé oggetti, staccare tegole, sradicare alberi e causare grosse onde sui laghi. Quando soffia un vento molto forte è opportuno evitare, nel limite del possibile, di stare all’aperto.

Come comportarsi quando soffia vento forte:

  • Informarsi sulla situazioe e l’evoluzione del e adattare il proprio comportamento alle condizioni locali;
  • attenetersi ai messaggi di allerta impostati con modalità “push” dell’ app di MeteoSvizzera;
  • dare seguito alle allerte di tempesta segnalate sui laghi (luci lampeggianti);
  • evitare le rive dei laghi;
  • se possibile, evitare di sostare all’aperto;
  • Non frequentare i boschi ei margini del bosco o alberi  isolati e gruppi di alberi;
  • evitare di sostare vicino a piloni dell’alta tensione (intatti o caduti);
  • evitare luoghi esposti come tetti, sporgenze rocciose o terrazze;
  • prestare attenzione a possibili cadute di oggetti (ad es. rami, tegole, antenne, pali e tralicci), soprattutto in città o in vicinanza di cantieri;
  • non riparare danni a edifici e infrastrutture (ad es. tegole cadute) durante la tempesta, ma attendere finché il maltempo si sia placato;

seguire in ogni caso le raccomandazioni diramate dalle autorità.

Come comportarsi quando il vento si è placato

Quando il vento e la tempesta di placano, il pericolo immediato è passato ma spesso restano importanti danni alle infrastrutture. Gli alberi sradicati o i sostegni di linee elettriche caduti a terra possono ancora interrompere per alcuni giorni i collegamenti stradali o ferroviari. Nel traffico stradale e all’aperto occorre pertanto ancora prestare attenzione. Ora è il momento di risistemare gli spazi esterni e riparare i danni alla casa e al giardino. Dopo una tempesta molto violenta si raccomanda inoltre di far controllare che l’edificio non abbia subito danni.

Come comportarsi quando il vento forte si è placato:

  • osservate lo sviluppo del tempo, raccogliete informazioni in merito alla sua evoluzione ed adattate il vostro comportamento alle condizioni locali;
  • verificate se la casa, l’appartamento, il balcone o il giardino hanno subito danni;
  • segnalate tempestivamente gli eventuali danni all’assicurazione e fateli riparare;
  • controllate le piante attorno a casa e in giardino e fate potare i rami esposti.