Ambito dei contenuti

SwissMetNet – La rete meteorologica nazionale di misurazioni al suolo

Data di pubblicazione 28 ottobre 2015
Temi Sistemi di rilevamento e previsione
Tipo di comunicazione Comunicato stampa

L’Ufficio federale di meteorologia e climatologia ha portato a termine l’ammodernamento e l’ampliamento della rete meteorologica nazionale di misurazioni al suolo. La nuova rete SwissMetNet comprende in totale 260 stazioni di rilevamento automatiche. Con questi interventi MeteoSvizzera ha ampliato la sua base di dati per le allerte in caso di maltempo e di pericoli naturali.

Le esigenze aumentano. Ovunque, anche nel settore della meteorologia. Previsioni del tempo locali, osservazioni climatiche precise e affidabili allerte in caso di maltempo richiedono reti di rilevamento molto fitte. Ogni dieci minuti le 260 stazioni della rete meteorologica nazionale di misurazioni al suolo (SwissMetNet), completamente ammodernata, forniscono in tempo reale, 24 ore su 24, numerosi dati riguardanti la situazione meteorologica e climatica in Svizzera. Utilizzando tecniche informatiche moderne, tutte le stazioni sono sorvegliate in tempo reale e i dati sono inviati a una banca dati centrale. Tale infrastruttura comprende un’unica piattaforma di dati che collega differenti sistemi e reti di rilevamento meteorologici. Ultimando il progetto SwissMetNet, MeteoSvizzera ha rinnovato e ampliato le precedenti infrastrutture delle reti, che hanno fornito un prezioso servizio per 30 anni.

Cooperazioni pubbliche e private

Nell’ambito del rinnovo della rete di misurazione MeteoSvizzera ha portato avanti collaborazioni sia con i cantoni, sia con i privati. MeteoSvizzera ha, per esempio, implementato assieme al Canton Vallese una fitta rete per il rilevamento delle precipitazioni al fine di perfezionare ulteriormente le previsioni delle piene. Per quel che riguarda la cooperazione con operatori privati, l’anno scorso MeteoSvizzera ha integrato nella rete nazionale di misurazioni al suolo 50 stazioni di rilevamento di proprietà della ditta MeteoGroup. Queste forme di cooperazione consentono di migliorare la banca dati a disposizione, specialmente in relazione a episodi di maltempo e pericoli naturali, riducendo parallelamente i costi per l’ulteriore ampliamento e per l’esercizio della rete di rilevamento. Così oggi la banca dati centrale di MeteoSvizzera dispone di dati forniti da complessivamente oltre 1500 stazioni di rilevamento meteorologico gestite da altri operatori.

Garanzia della qualità, elaborazione dei dati e innovazione

La qualità dei dati nonché un’elaborazione rapida ed efficiente degli stessi sono fattori essenziali per MeteoSvizzera e per gli utenti che usufruiscono dei suoi dati. I circa 100 milioni di set di dati elaborati quotidianamente devono soddisfare standard internazionali molto severi, introdotti per permettere la comparabilità dei dati a livello mondiale. Inoltre, questi standard limitano al massimo le misurazioni erronee, affinché non vadano ad influenzare la qualità delle previsioni meteorologiche o delle lunghe serie climatologiche, sulle quali si basano i modelli climatici.

Oltre a SwissMetNet (stazioni di misurazione al suolo), l’insieme di dati a disposizione di MeteoSvizzera comprende anche numerosi altri dati meteorologici (provenienti per es. dai radar, dai profilatori di vento, dai radiosondaggi, dai satelliti) che sono tutti integrati in una piattaforma di dati centrale. Tutti questi dati sono utilizzati, per esempio, nell’elaborazione delle previsioni meteorologiche.

Contatto

Servizio stampa MeteoSvizzera
media@meteoschweiz.ch
+41 58 460 97 00

Ulteriori informazioni