MeteoSvizzera emette allerte per la forte tempesta di vento sul versante nordalpino e per le abbondanti nevicate in Ticino e nelle Alpi

Data di pubblicazione 23 dicembre 2013
Temi Chi siamo
Pericoli
Tempo
Tipo di comunicazione Comunicato stampa

Nelle prossime ore si svilupperà una profonda depressione sull'Atlantico settentrionale. Davanti ad essa da domani, Vigilia di Natale, sulla regione alpina si sviluppa una situazione di favonio sul versante nordalpino, accompagnata da abbondanti nevicate in Ticino. L'Ufficio federale di meteorologia e climatologia MeteoSvizzera ha emesso per le regioni interessate (versante nordalpino e Ticino) due allerte di livello 4 "pericolo forte" a partire dalla notte su martedì e fino a giovedì, Santo Stefano, alla mattina. MeteoSvizzera sorveglia costantemente l'evolversi della situazioni e informerà in caso di ulteriori sviluppi.

Forte tempesta di vento, allerta di livello 4 - vallate alpine del versante nordalpino centrale e orientale.

A partire da lunedì sera il favonio inizierà a soffiare sul versante nordalpino. Durante la giornata di martedì, Vigilia di Natale, le raffiche potranno raggiungere fra 80 e 110 km/h. Dalla parte superiore dell'Haslital al Canton Uri, dalle regioni meridionali del Canton Glarona fino alla bassa Valle del Reno, fra martedì a mezzogiorno e mercoledì a mezzogiorno le raffiche di favonio potranno raggiungere raffiche fra 100 e 140 km/h. La fase più intensa è attesa nella notte di Natale, fra martedì 24 e mercoledì 25.12.2013.

Anche nelle zone ad alta quota delle Alpi e del Giura il vento da sudovest si rinforzerà nel corso della mattina di martedì, raggiungendo raffiche fra 100 e 160 km/h. Il vento perderà lentamente d'intensità a tutte le quote nel corso di mercoledì pomeriggio.

Abbondanti nevicate, allerta di livello 4, Alto Ticino e Moesano, Poschiavo e Bregaglia.

Da martedì mattina a giovedì mattina, vale a dire dalla Vigilia di Natale a Santo Stefano, sono attesi da 100 a 140 cm di neve; nel medesimo periodo nella zona del Sempione, nell'Alto Vallese e in Alta Engadina sono attesi da 40 a 70 cm di neve fresca. Il limite delle nevicate si troverà fra 1000 e 1400 metri, localmente sull'Alto Ticino potrà scendere fino nei fondovalle.

Nel medesimo periodo, sul Ticino centro-meridionale le precipitazioni saranno sotto forma di pioggia: sono attesi da 80 a 100 litri per metroquadrato, che rappresentano un'allerta di grado 2, che sarà emessa nel corso di martedì mattina.

Ulteriori allerte per il forte vento (livello 3) e per intense nevicate (livello 3).

Da martedì mattina 24.12.2013 a mercoledì pomeriggio 25.12.2013 sono attesi venti molto forti anche a basse o media quota, con raffiche da sudovest fra 90 e 110 km/h. Essi interesseranno soprattutto le restanti vallate alpine, come pure per le regioni di alta quota del Giura e le zone sopra 1800 metri nelle Alpi.

Parallelamente nell'Alta Engadina, nell'Alto Vallese e nella zona del Sempione sono attesi da 40 a 70 cm di neve fresca.

Anche a basse quote sul Ticino centro-meridionale è attesa fra la Vigilia di Natale e il giorno di Natale una fase di forte scirocco, le cui raffiche però non si prevede che supereranno i 90 km/h.