Periodo estivo – periodo di grandine

30 giugno 2017, 1 Commento

Con l’inizio della stagione estiva e l’apertura dei lidi comincia pure il periodo dei temporali.

Le prime grandinate che sono passate sopra la Svizzera hanno già causato diversi danni. I chicchi di grandine non sono sempre così piccoli come su questa immagine.

Anche i chicchi piccoli non sono comunque del tutto innocui: per esempio la grandinata del 19 maggio 2017 (foto) ha causato in Ticino danni notevoli ai germogli di vite, pur senza danneggiare le automobili.

 

La ricerca sulla grandine

Uno degli scopi di MeteoSvizzera è di migliorare il rilevamento e il sistema di allerta della grandine. Per questo motivo partecipiamo alla ricerca sulla grandine assieme all’assicurazione La Mobiliare ed il Laboratorio di ricerca della Mobiliare per i rischi naturali presso l’Università di Berna.

Per poter verificare e migliorare i nostri algoritmi automatici abbiamo bisogno del maggior numero possibile di osservazioni della grandine al suolo. Per questo ci affidiamo al sostegno da parte della popolazione. Gli utenti della App di MeteoSvizzera possono segnalarci direttamente la grandezza, il luogo e l’orario della grandine rilevata.

Negli anni 2015 e 2016 abbiamo già ricevuto circa 27'000 notifiche di grandine con l’indicazione del luogo e della grandezza del chicco di grandine. Questa soluzione di Crowd Sourcing coinvolge direttamente la popolazione e permette a tutti di contribuire allo sviluppo di un sistema efficace di allerta della grandine.

 

Come funziona?

Nell’App di MeteoSvizzera può comunicare le sue osservazioni della grandine direttamente sotto „Animazioni / Grandine – Annuncio grandine“. A disposizione ci sono diverse categorie per indicare la grandezza della grandine come pure il luogo e l’orario.

 

La ringraziamo per il suo sostegno alla ricerca sulla grandine!

 

Commenti (1)

  1. Davide, 5.07.2017, 22:31

    Buongiorno, qualche anno fa avevo un applicazione (smartphone) molto interessante (almeno dal mio punto di vista) che con delle immagini satellitari dava la temperatura delle nubi, così da capire se si stava formando qualche cumulo nembo nelle vicinanze. Purtroppo non la trovo più... voi siete a conoscenza di qualche cosa del genere? Grazie mille e saluti