Ambito dei contenuti

Calendario dell’Avvento 2020 – le nuvole

1 dicembre 2020, 5 Commenti
Temi: Chi siamo

Con il calendario dell’Avvento 2020 MeteoSvizzera vi propone un viaggio nel mondo delle nuvole. Più che di un mondo, si tratta di uno spazio nel quale si formano, si sviluppano e scompaiono queste entità effimere denominate nuvole che ci offrono spettacoli meravigliosi.

Un po’ di scienza…

Senza dubbio la nuvola è un elemento complesso. Non riprenderemo in questa sede tutti i processi fisico-chimici coinvolti nel loro sviluppo ed evoluzione.

È sufficiente conoscere gli ingredienti di base: l’umidità, la temperatura e l’energia proveniente dal Sole. A questa miscela aggiungiamo le particelle all’origine delle goccioline di pioggia o dei cristalli di ghiaccio, i nuclei di condensazione e di congelamento.

Visione ingrandita: Fig.1: Svariati tipi di nubi. Foto: D. Gill, A. Widmer, M. Favre, D. Bugnon, J-C. Zill, O. Codeluppi
Fig.1: Svariati tipi di nubi. Foto: D. Gill, A. Widmer, M. Favre, D. Bugnon, J-C. Zill, O. Codeluppi

A seconda della temperatura, la nuvola è composta da goccioline di acqua, da piccoli cristalli di ghiaccio o da una miscela dei due, a dipendenza della sua altitudine e della sua estensione verticale. Inoltre vento, temperatura e umidità interagiscono tra loro per produrre sia le nuvole a bassa quota (come la nebbia, la nebbia alta o gli stratocumuli), sia le nuvole a media quota (gli altocumuli, gli altostrati o i nembostrati), sia quelle ad alta quota (i cirri). Questa classificazione delle nuvole in funzione dell’altitudine ha permesso di catalogare tutte le nuvole osservate in base a questo primo semplice criterio. Evidentemente non bisogna dimenticare le nuvole convettive, i cumuli o i loro fratelli maggiori, i cumulonembi all’origine dei fenomeni temporaleschi.

Visione ingrandita: Fig. 2 – Poster pubblicato dall’OMM in occasione della Giornata mondiale della meteorologia 2017.
Fig. 2 – Poster pubblicato dall’OMM in occasione della Giornata mondiale della meteorologia 2017.

…e molta poesia

Quante volte siamo rimasti affascinati dall’incessante spettacolo delle nuvole? Stesi sull’erba per interpretare le forme più straordinarie o per cercare le nubi più spettacolari?

Durante tutto il periodo dell’Avvento vi accompagneremo in questo mondo che ha ispirato poeti, pittori, fotografi ma anche tutti noi!

E, tanto per menzionare una poesia, “Lo straniero” di Baudelaire è bella, tormentata e minacciosa… come le nuvole.

Lo straniero

Dimmi, enigmatico uomo, chi ami di più? Tuo padre, tua madre, tua sorella o tuo fratello?

Non ho né padre, né madre, né sorella, né fratello.

I tuoi amici?

Usate una parola il cui senso mi è rimasto fino ad oggi sconosciuto.

La patria?

Non so sotto quale latitudine si trovi.

La bellezza?

L’amerei volentieri, ma dea e immortale.

L’oro?

Lo odio come voi odiate Dio.

Ma allora che cosa ami, meraviglioso straniero?

Amo le nuvole… Le nuvole che passano… laggiù… Le meravigliose nuvole!

- Charles Baudelaire, Poemetti in prosa, 1869 -

Partiamo allora per questo viaggio in 24 tappe…

Commenti (5)

  1. Livio, 2.12.2020, 08:20

    Le NUVOLE per favore spiegate questo ALGORITMO SOPRATTUTTO LE NUVOLE IN VERTICALE A QUALE ALTEZZA POSSONO RAGGIUNGERE E A DIFFERENZA DELLA NUVOLE ESTESE... quale è la differenza che creano. INTERESSANTE MA DIFFICILE DA SEGUIRE E CAPIRE ALGORITMO GRAZIE.

  2. marco, 1.12.2020, 17:46

    Come mai fino a stamattina marcavate 60 mm e ora solo circa 10??

  3. Joe, 1.12.2020, 17:11

    Ottima iniziativa la seguirò con molto intrresse

  4. Romy, 1.12.2020, 16:32

    adoro :)

  5. Chiara, 1.12.2020, 13:41

    Siiiiiiii! Idea fantastica! Standing ovation allo staff