Ambito dei contenuti

Dati senza confini

19 febbraio 2022, 2 Commenti

In meteorologia lo scambio dei dati non conosce confini. MeteoSvizzera scambia dati con numerosi partner internazionali, fra cui anche alcune regioni italiane. Nel caso di Piemonte, Liguria e Val d'Aosta, i dati delle stazioni di misura, così come altre informazioni, sono ora disponibili anche sulla nuova app Meteo3R.

Stazione di rilevamento di Morgex/Lavancher a 2842 m. Fonte: Centro Funzionale Regione Autonoma Valle d'Aosta.
Stazione di rilevamento di Morgex/Lavancher a 2842 m. Fonte: Centro Funzionale Regione Autonoma Valle d'Aosta.

Per svolgere i suoi compiti al meglio, MeteoSvizzera deve avvalersi di dati meteorologici misurati non solo all’interno dei confini nazionali, ma anche nelle regioni limitrofe. Per questo motivo scambiamo i dati misurati all’interno della Confederazione con quelli misurati negli stati confinanti. Riceviamo ogni giorno migliaia di dati delle stazioni del servizio meteorologico tedesco, austriaco, francese, sloveno, ceco, croato, etc. I nostri partner italiani sono al momento le regioni Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Trentino e Alto Adige, ma altre regioni si stanno per aggiungere a questa lista. Oltre a questo, abbiamo anche parecchi partner all’interno del nostro Paese, come ad esempio svariati cantoni che gestiscono delle proprie reti di misura.

Visione ingrandita: Figura 1: Dati italiane attualmente acquisiti da MeteoSvizzera. Fonte: MeteoSvizzera.
Figura 1: Dati italiane attualmente acquisiti da MeteoSvizzera. Fonte: MeteoSvizzera.

A quale scopo?

I dati esteri sono necessari per migliorare alcuni strumenti che stanno alla base di molte prestazioni di MeteoSvizzera. Essi sono usati per esempio per l’inizializzazione e la verifica delle previsioni del modello numerico COSMO, per l’integrazione all’interno di alcuni sistemi di nowcasting, cioè per le previsioni a breve termine che non superano le 6 ore, e per le analisi climatiche soprattutto per quanto riguarda le zone più vicine al nostro Paese. Ultimamente, i dati delle stazioni estere vengono utilizzati anche per migliorare gli algoritmi di post-processing delle previsioni modellistiche.

Visione ingrandita: Figura2: Esempio di ricostruzione del campo di precipitazione ottenuto mediante dati svizzeri e dati esteri (08/07/2021). Fonte: MeteoSvizzera.
Figura2: Esempio di ricostruzione del campo di precipitazione ottenuto mediante dati svizzeri e dati esteri (08/07/2021). Fonte: MeteoSvizzera.

Meteo3R

Dall’inizio febbraio i dati misurati dalle regioni Piemonte, Ligura e Valle d’Aosta sono disponibili anche sul sito internet www.meteo3R.it s sull’ app Meteo3R, disponibile per smartphone e tablet Android sul canale Google Play  e per smartphone e tablet Apple sul canale iTunes Apple

Meteo 3R nasce dalla collaborazione delle 3 regioni, Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria per 3 ragioni:

  1. Osservare: mettere a disposizione del cittadino dati in tempo reale basati sulla più ampia rete di stazioni meteorologiche.
  2. Prevedere: fornire previsioni elaborate e validate da meteorologi esperti
  3. Allertare: pubblicare allerte ufficiali per rischi naturali conseguenti alle condizioni meteo.

L’applicazione nasce nell’ambito del progetto RISK-COM, sezione WP4 "Consapevolezza e resilienza" e del progetto RISK-ACT, WP3 - Creazione di una rete di siti pilota transfrontalieri, Piano Integrato TEMatico RISK.
 

Visione ingrandita: Figura 3: Meteo3R.
Figura 3: Meteo3R.

I dati della rete osservativa sono aggiornati costantemente e provengono da oltre 650 stazioni meteorologiche ufficiali dislocate sul territorio di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, tarate e manutenute regolarmente: dalla temperatura alla quantità di pioggia caduta, dalla velocità del vento all’umidità, nell’applicazione sono riportati i principali parametri meteo. Inoltre dall’applicazione è possibile consultare il radar, lo strumento più efficace per seguire lo spostamento delle precipitazioni mentre si stanno sviluppando.
 

Visione ingrandita: Figura 4: Esempio dei dati di temperatura misurati in Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta, visualizzati sull’app Meteo3R. Fonte: Meteo3R.
Figura 4: Esempio dei dati di temperatura misurati in Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta, visualizzati sull’app Meteo3R. Fonte: Meteo3R.

E ora... vi lasciamo alla scoperta di Meteo3R!
 

Commenti (2)

  1. Renato Piattinu, 21.03.2022, 12:50

    Ottimo servizio e info meteo. Molto dettagliato.

  2. Paolo Marelli, 19.02.2022, 20:20

    Ottimo ulteriore strumento di informazione. Grazie! Saluti