Ambito dei contenuti

12 mesi consecutivi caldi, una sequenza inedita

25 maggio 2020, 12 Commenti
Temi: Clima

Maggio 2020 mostra già un’anomalia positiva di 1.5 °C e questa settimana, l’ultima del mese, si preannuncia ancora calda. Molto probabilmente, quindi, maggio sarà il dodicesimo mese consecutivo in Svizzera con temperature superiori alla norma 1981-2010, una sequenza completamente inedita. Mai aveva fatto così caldo in Svizzera per 12 mesi consecutivi.

Dopo un mese di maggio 2019 più fresco rispetto alla norma 1981-2010, la Svizzera si trova confrontata con una serie ininterrotta di mesi più caldi della norma. Maggio 2020 si appresta a terminare come il dodicesimo mese consecutivo con temperature superiori alla norma 1981-2010. Per il nostro Paese si tratta della prima volta dall’inizio delle misure nel 1864 che viene registrata una serie così lunga di mesi caldi. La serie precedente più lunga di mesi più caldi della norma 1981-2010 era durata 10 mesi: dal settembre 2006 a giugno 2007. Più recentemente un’altra serie calda inusualmente lunga era durata 9 mesi, da aprile a dicembre 2018.

Il periodo di 12 mesi più caldo

Mai è stato così caldo in Svizzera per 12 mesi consecutivi. Da giugno 2019 la temperatura media nazionale ha superato la norma 1981-2010 di 2.1 °C. L’ultimo periodo di 12 mesi così caldo si è verificato fra giugno 2006 e maggio 2007 con un’anomalia positiva di 2.05 °C rispetto alla norma. A parte questi due periodi, mai la temperatura durante 12 mesi era stata superiore alla norma di 2 °C.

Un numero annuale di mesi caldi in costante aumento dal 1864

Dall’inizio delle misurazioni, il riscaldamento climatico è stato caratterizzato da un continuo rialzo delle temperature, che ha subìto un’accelerazione dall’inizio del ventunesimo secolo, e di pari passo dall’aumento significativo di mesi più caldi della norma 1981-2010 (Fig. 2).

Dal 1864 alla fine degli anni Settanta il numero di mesi caldi all’anno era generalmente compreso fra 2 e 6, con un picco di 8 nel 1947. Alcuni anni hanno perfino fatto registrare solo mesi al di sotto della norma, come il 1864, 1888, 1894, 1901, 1940 e 1941. Poi, a partire dagli anni dal 1980, il numero dei mesi caldi all’anno è stato spesso superiore a 5, raggiungendo i 10 nel 2000, 2011, 2018 e 2019. Nel 2010 non ci sono stati che 3 mesi con temperature al di sopra della norma 1981-2010, un valore che sarebbe stato frequente fino alla fine degli anni Settanta.

Commenti (12)

  1. Claudio, 30.05.2020, 14:09

    Domani termina il mese e sicuramente aggiornero' gli scarti considerando gli ultimi giorni di maggio. Ma dai modelli previsionali disponibili gia' al 20 maggio, stimare addrittura +2.0 sulla media nazionale era veramente impossibile.

    Considerando che gli scarti positivi marcati sono nella svizzera sudalpina e del sud-ovest, mentre la restante parte ha visto valori in media ed addirittura lievemente sottomedia procedendo verso nord-est, per avere un +1.5/+2.0 sulla media nazionale le stazioni sud-alpine dovrebbero riportare scarti positivi elevatissimi (+6-8 gradi minimo sulla media 81-10) e non e' successo.

    Inoltre paesi confinanti hanno registrato anomalie negative, ad esempio la germania chiudera' 1,3 gradi sotto la media: https://www.wetteronline.de/wetterrueckblick/rueckblick-mai-2020-sehr-trocken-kuehl-und-sonnig-2020-05-30-rm

    Siete sicuri di non stare riportando anomalie "corrette al rialzo"? ora rincontrollero' mesi e anni passati, perche' non convincete tanto.

  2. Giorgio, 29.05.2020, 14:35

    E' vero che questi ultimi giorni di maggio ci stanno "regalando" temperature piuttosto accettabili, con la complicità di qualche benefico apporto piovoso, ma i conti giustamente andranno fatti a mese concluso.
    Non capisco molto alcune puntualizzazioni "linguistiche" che hanno più il sapore dello sguardo puntato sul dito che indica la Luna ... : a volte noi utenti abbiamo qualche difficoltà di espressione e non possiamo certo invocare adattamenti a seconda delle varie "sensibilità" linguistico/scientifiche, riguardo a terminologìe che sono ormai di uso corrente.
    Speriamo comunque che il risveglio del "leone africano" sia tranquillo e sonnolento, anzichè ferocemente "affamato" come troppo spesso nell'ultimo ventennio ...

  3. Eleonora Rizzi, 28.05.2020, 16:27

    per fortuna il coronavirus a qualcosa di positivo , molti non sono andati in macchina e non hanno viaggiato ha aiutato tantissimo il clima , è per quello che in marzo ha nevicato . ringrazio molto per aver letto buon lavoro!

  4. Claudio, 28.05.2020, 11:39

    Buongiorno, non capisco su quali basi date un'anomalia di temperatura cosi' alta per maggio. Al giorno 27 maggio, utilizzando i dati delle vostre stazioni, l'anomalia dice ben altro.

    Ho scelto cinque stazioni a campioni in quattro aree diverse della svizzera, facendo il raffronto con la media 1981-2010 per il mese di maggio. I dati sono online su questo sito:

    - Zürich Fluntern: anomalia al 27.05 +0.24
    - Bern Zollikofen: anomalia al 27.05 + 0.51
    - St Gallen: anomalia al 27.05 -0.11
    - Pully: anomalia al 27.05 +1.04
    - Lugano: anomalia al 27.05 +1.77

    La media delle anomalie delle cinque stazioni e' +0.69

    Dato che grossomodo riflettono diverse aree climatiche della svizzera, non penso che la media di tutte le stazioni si discosti molto da tale valore

    Inoltre la settimana e' prevista con temperature a 850HP sottomedia in gran parte della svizzera. L'impatto sull'anomalia finale di questa settimana sara' molto basso

    Potete spiegare perche' comunicate valori errati?

    1. MeteoSvizzera, 28.05.2020, 14:57

      Buongiorno, come può leggere per maggio 2020 si tratta di una stima, situazione al 20 maggio. I dati non sono quindi errati. Le stazioni da lei proposte sono tutte di pianura, questo potrebbe essere un'altra ragione per cui la media Svizzera, che comprende anche stazioni a media quota, risulta più alta. Detto questo un giudizio finale sarà da farsi a bocce ferme, ovvero dal 31 maggio. Cordialmente, MeteoSvizzera

    2. Claudio, 30.05.2020, 14:01

      Buon pomeriggio,

      non sono sicuro di aver compreso bene, tutte le stazioni di scelte non sono di pianura perche' sono poste ad altitudini superiori ai 400m, San Gallo supera i 750m slm. A meno che non considerate "pianura" gli altopiani, ma un luogo di pianura dovrebbe essere collocato tra i 0 ed i 100m di quota nelle definizioni scolastiche.

      Inoltre le temperature a 850HP (1500m circa nella libera atmosfera) sono state per diversi giorni in media o sottomedia (talvola leggero, talvolta marcato) su gran parte della Svizzera Nordalpina, di conseguenza rilevare la temperatura a San Gallo o ad Ebenalp riflette lo stesso andamento.

      Lo scarto dalla media giornaliera 81-10 al 20.05.2020 era addirittura piu' freddo di quelle ho rilevato (St gallen -0.85, Bern Zollikofen -0.11, Zürich Fluntern -0.44, Pully +0.37).

      Riportare +1.5 o 2.0 sulla media nazionale (cioe di tutte le stazioni) e' un valore altissimo e non riflette l'andamento del mese che non e' stato affatto cosi' caldo.

    3. MeteoSvizzera, 2.06.2020, 17:47

      Buongiorno, la media nazionale viene ottenuta considerando stazioni sparse su tutto il territorio nazionale, poste anche in quota (indipendentemente dalle definizioni di pianura che uno può adottare). Non si fa una semplice media su tutte le stazioni, ma si tiene conto della distribuzione dell'altitudine su tutto il Paese, per ottenere una media realistica rappresentativa dell'intera Svizzera. Confrontare dati di una o poche stazioni con questo valore a volte può quindi essere fuorviante. Il metodo utilizzato per ottenere tale valore è descritto ampiamente in una pubblicazione scientifica (Begert e Frei, International Journal of Climatology 2018). Cordialmente, MeteoSvizzera.

  5. geppo, 27.05.2020, 17:10

    Probabilmente si è stabilito un record pure nel breve articolo, 13 volte la parola caldo/i, 15 volte se si considera il titolo e la descrizione del grafico.
    Sempre più spesso si sente parlare di pnl (programmazione neuro linguistica), non la conosco se non superficialmente ma conosco il potere delle parole, soprattutto quando vengono utilizzate per essere veicolate attraverso le emozioni che albergano in ogni essere umano, in questi casi i filtri sono piuttosto deboli, si giunge a segno con facilità.
    Ma sono certo delal vostra buona fede ;-)

  6. Chiara, 26.05.2020, 08:41

    Mala tempora currunt.

    1. Giorgio, 29.05.2020, 16:43

      Dura lex, sed lex.

  7. andreas, 25.05.2020, 19:31

    12 mesi consecutivi caldi, una sequenza distruttiva

  8. Georges Maestroni, 25.05.2020, 18:21

    In pratica siamo rovinati!