Precipitazioni scarse

20 ottobre 2017, 6 Commenti
Temi: Tempo

Le ultime precipitazioni superiori a 1 litro per metro quadrato (1 mm), registrate a Lugano e Locarno-Monti, sono cadute il 17 settembre, da allora solo poche gocce.

Questo mese di ottobre si profila fra i più secchi, come si può notare dalla proiezione del grafico (fig. 1).


Il primo posto lo detiene il 1969.
 

Visione ingrandita: Fig. 1: Precipitazioni registrate e previste nel mese di ottobre 2017, stazione di Lugano. Media di riferimento 1981-2010.
Fig. 1: Precipitazioni registrate e previste nel mese di ottobre 2017, stazione di Lugano. Media di riferimento 1981-2010.

La media della somma cumulativa è la linea continua grigia. La somma misurata e prevista è evidenziata con la linea ocra.
 

Addentriamoci in questa tematica.

Esistono molte definizioni della siccità, ne sono qui riportate alcune.

Siccità: carenza di piogge e in generale di umidità con l'idea implicita di un'aridità diffusa che induce un senso di assetata desolazione.

Aridità: asciuttezza totale e dannosa del terreno. 
(da: Devoto-Oli, Vocabolario della Lingua Italiana)

Siccità: fenomeno normale e ricorrente del clima. Ha luogo quasi ovunque, anche se le sue manifestazioni variano da regione a regione. Nel senso più generale, la siccità viene causata da una mancanza di precipitazioni per un prolungato periodo di tempo, che porta a una carenza di acqua per certe attività, popolazioni (nel senso lato) o settori ambientali. Qualunque sia la definizione, è chiaro che la siccità non può venir ridotta a un mero fenomeno fisico.

Contrariamente ad altri disastri naturali, la siccità non ha un inizio e una fine ben definita. Come risultato, le reazioni di fronte al fenomeno spesso non sono tempestive. La siccità è il più complesso dei pericoli naturali e coinvolge il maggior numero di persone che qualsiasi altro evento. Stime e analisi mostrano che gli effetti della siccità possono essere altrettanto costosi come quelli delle alluvioni e degli uragani.  (da: National Drought Mitigation Center).

Il centro meteorologico di MeteoSvizzera a Locarno-Monti si limita a fornire un contributo meteorologico al tema della siccità. Gli effetti sul territorio vengono invece analizzati per esempio dalla Sottostazione Sud delle Alpi del WSL nell’ambito di studi sugli incendi boschivi o da Agroscope, Centro ricerche agronomiche nell’ambito agricolo.

 

MeteoSvizzera ha introdotto le seguenti espressioni valevoli per il Sud delle Alpi:

Periodo secco:                periodo senza nessuna precipitazione

Periodo asciutto:            periodo con precipitazioni trascurabili

Periodo siccitoso:           periodo con carenza di precipitazioni

Per la statistica, è stato stabilito che un periodo secco deve avere una lunghezza di almeno 30 giorni consecutivi, mentre un periodo asciutto ha una lunghezza di almeno 60 giorni consecutivi e al massimo 10 mm di precipitazioni cumulate, con il primo e l’ultimo giorno del periodo senza precipitazioni. Un periodo siccitoso non ha una lunghezza definita, può durare da giorni a mesi. I valori delle soglie sono stati definiti con criteri soggettivi, basati comunque sulle frequenze climatologiche.

Somma delle precipitazioni nel mese di settembre a Lugano, fino al 17 compreso: 182 mm. Non si rientra dunque in nessuna delle categorie sopra citate.

Frequenza e distribuzione delle siccità

Climatologicamente, sul versante meridionale svizzero delle Alpi sono possibili periodi secchi di 30-60 giorni, periodi asciutti di 60-100 giorni e periodi siccitosi di 3-12 mesi. Il Ticino centrale e meridionale e la bassa Mesolcina hanno una frequenza di siccità paragonabili, diminuiscono invece di numero e di durata nelle regioni lungo le Alpi, mentre aumentano nella Mesolcina centrale e nelle valli Bregaglia e Poschiavo. Queste ultime regioni hanno però un regime di precipitazioni meno abbondante che il Ticino.

Indicativamente, l’inizio delle siccità si distribuisce nella seguente maniera (riferimento stazione di Locarno):

• Prima di metà ottobre: 15% ca.

• Tra metà ottobre e metà dicembre: 20% ca.

• Tra metà dicembre e metà febbraio: 50% ca.

• Oltre metà febbraio: 15% ca.

 

Da un articolo di MeteoSvizzera, di Fosco Spinedi e Sergio Sartori 
febbraio 2004
 

Commenti (6)

  1. Maria Simonetta, 21.10.2017, 14:36

    È in 🇮🇹 cosa succede?

    1. andrea, 22.10.2017, 15:13

      Succede che qua in piemonte zona lago d orta 20 gradi e tutto secco!

  2. Daniele, 20.10.2017, 19:56

    Gentile Staff di MeteoSvizzera, vorrei solo farvi i miei complimenti per la chiarezza e l'esaustività in cui spiegate cosa si intende per siccità, contrariamente a quanto accade in Italia, dove tra siti meteo commerciali e communities virtuali varie (quindi forum e social network vari) circolano molte notizie confuse e spesso contradditorie tra di loro, in cui il lettore non esperto della materia difficilmente riesce a raccapezzarsi. In ogni caso speriamo che dopo il ritorno dell'ora solare cambi qualcosa nella situazione meteo attuale che ha dominato buona parte di questo 2017, a mio parere uno degli anni meteorologicamente più brutti che io ricordi. Di nuovo complimenti e i migliori saluti.

    1. Ivan, 21.10.2017, 11:11

      D'accordo ma non completamente. Ad esempio il portale 3bmeteo a livello nazionale ed il portale nimbus sono davvero ottimi a mio parere, e di elevato remore scientifico. Saluti

  3. Sacha, 20.10.2017, 19:28

    Mi sembra che dopo il piovoso 2013 sono seguiti anni uno più secco dell'altro...gli inverni non esistono quasi più e la scarsità di piogge si è fatta molto preoccupante speriamo a novembre ci sino precipitazioni consistenti! Vorrei chiedervi amici di Locarno Monti...questa tendenza si ripresenterà ogni anno d'ora in avanti? Grazie saluti

    1. Team MeteoSvizzera di Locarno-Monti, 20.10.2017, 19:50

      Buona sera,
      non è possibile fare previsioni di anno in anno. Per fortuna la natura non è così lineare. Ci sono scenari di diverso tipo, come quelli per esempio di inverni con più precipitazioni ma con temperature più elevate, dunque senza neve. Lasciamoci sorprendere.
      Buona serata e buon fine settimana :)