Ambito dei contenuti

Influenza della Luna sul clima

2 luglio 2022, 4 Commenti
Temi: Tempo

Molti sono i detti sull'effetto della Luna sul tempo. Il Prof. Hawkins e il suo team hanno messo in relazione i cicli lunari e il clima.

Eclisse di luna. Foto: Stefano Zanini, 2009
Eclisse di luna. Foto: Stefano Zanini, 2009
SZA09

La luna

Molti detti attribuiscono alla Luna una certa influenza sul tempo; ecco un esempio: "La Luna luminosa e bianca allo stesso tempo promette bel tempo per diversi giorni ".
Questi detti hanno una base empirica, ma non sono stati necessariamente verificati scientificamente.
Quando si sono fatte delle verifiche, alcune sono state smentite; ad esempio, negli anni '60 i ricercatori hanno dimostrato che la Luna piena o la Luna nuova non hanno alcuna influenza sulle precipitazioni.

Il professor Hawkins dell'Università di Reading e i suoi coautori hanno recentemente messo in relazione i cicli lunari alle temperature globali.

Il ciclo lunare di 18,6 anni (ciclo nodale) corrisponde alla variazione dell'asse dell'orbita lunare intorno alla terra, che varia da 18,3° a 28,6° e ritorna alla posizione iniziale dopo 18,6 anni.

Questo ciclo è noto fin dalla preistoria e può essere osservato attraverso lievi cambiamenti nella posizione del sorgere e del tramontare della Luna.
 

Visione ingrandita: Fig. 1: Ciclo nodale della Luna
Fig. 1: Ciclo nodale della Luna
Fonte: Wikimedia-Commons

Effetto sul clima

Sebbene le fasi lunari non influenzino il tempo, la Luna stessa causa le maree atmosferiche, che sono identiche a quelle oceaniche. In una determinata località, queste maree possono essere osservate come un'oscillazione semi-diurna. L'effetto è comunque piccolo, con un massimo di 0,09 hPa all'equatore e in diminuzione verso il polo.

Nello studio attualmente in corso di pubblicazione, il Prof. Hawkins e il suo team hanno evidenziato l'effetto del ciclo lunare sulle temperature e sulla pressione atmosferica. Questi effetti, anche se molto piccoli, hanno comunque un'influenza. Per le temperature, ad esempio, a livello globale, gli autori stimano l'ampiezza di questo fenomeno a 0,04°C. Questo effetto potrebbe essere una delle cause del rallentamento del riscaldamento negli anni 2000, ma potrebbe avere un effetto opposto nel 2030. Il motivo di questa influenza è che il ciclo influenza le maree e il modo in cui l'acqua calda della superficie dell'oceano si mescola con quella più fredda delle profondità. Questo a sua volta influenza la velocità con cui il mare assorbe l'energia termica.

 

L'effetto sulla pressione atmosferica è più forte nelle regioni artiche con un'ampiezza di 0,5 hPa, che secondo gli autori potrebbe influenzare l'indice dell'Oscillazione Nord Atlantica (NAO).

 

Questi risultati devono ancora essere confermati, ma questo lavoro ci dà un'idea della complessità dei fattori che influenzano il clima.

Referenze:

The modelled climatic response to the 18.6-year lunar nodal cycle and its role in decadal temperature trends

Manoj Joshi, Robert Hall, David Stevens, Ed Hawkins

https://egusphere.copernicus.org/preprints/2022/egusphere-2022-151/
 

Visione ingrandita: Fig. 2: Evoluzione delle temperature medie in Svizzera dal 1864.
Fig. 2: Evoluzione delle temperature medie in Svizzera dal 1864.
Fonte: MeteoSvizzera

Commenti (4)

  1. Giovanni, 3.07.2022, 07:30

    Oh Luna, che mi osservi muta e pallida da lassù.

  2. thelorenz, 2.07.2022, 19:31

    Have u ever been to St. Michael 's mount?

  3. Paolo Marelli, 2.07.2022, 18:03

    Grazie. In effetti le variabili sono tantissime e le influenze sui cambiamenti possibili. Ottimi questi scienziati che cercano di capire la natura . Saluti .

  4. Massimo, 2.07.2022, 17:37

    Dal 1980 in poi c’è un aumento vertiginoso.