Ambito dei contenuti

Meteogrammi

15 settembre 2021, 4 Commenti

Fra i molti modi per rappresentare una previsione del tempo, ne presentiamo uno di facile comprensione: il meteogramma indica l’evoluzione nel tempo dei parametri meteorologici - come nuvolosità, temperatura, precipitazioni, vento - per una singola località. Online si possono trovare facilmente meteogrammi generati da vari modelli numerici dell’atmosfera.

Previsioni probabilistiche

Abbiamo già parlato in più occasioni delle previsioni probabilistiche, che sono un modo per stimare l’incertezza della previsione. In breve: oltre ad un calcolo con la massima risoluzione possibile, l’idea di base è di introdurre piccole perturbazioni nello stato iniziale ed eseguire i calcoli del modello più volte a risoluzione ridotta (a causa del grande costo in termini di tempo di calcolo); a dipendenza della situazione, i diversi calcoli divergeranno più o meno velocemente con il passare del tempo.

Un esempio di previsione probabilistica è il cosiddetto EFI – Extreme Forecast Index, di cui avevamo parlato in un blog precedente.

Meteogrammi probabilistici

Anche un meteogramma può essere rappresentato sotto forma di distribuzione probabilistica. Ne vediamo un esempio nella figura 1, che mostra un meteogramma del Centro Europeo per la Previsione a Media Scadenza ECMWF.

Visione ingrandita: Fig. 1: meteogramma probabilistico (a volte chiamato “EPS-gramma”, EPS sta per Ensemble Prediction System) del modello ECMWF per il punto di Locarno, inizializzato mercoledì 15.9.2021 a mezzanotte UTC, valido per 10 giorni nel futuro.
Fig. 1: meteogramma probabilistico (a volte chiamato “EPS-gramma”, EPS sta per Ensemble Prediction System) del modello ECMWF per il punto di Locarno, inizializzato mercoledì 15.9.2021 a mezzanotte UTC, valido per 10 giorni nel futuro.

Il meteogramma di Locarno mostra l’evoluzione di 4 fra i principali parametri meteorologici: la nuvolosità, la precipitazione, il vento e la temperatura. La risoluzione nel tempo è di 6 ore.

Si noti che per ogni termine e ogni parametro non è indicato un singolo valore, ma una distribuzione statistica dei valori possibili, sotto forma di un cosiddetto “boxplot” (Fig. 2)

Visione ingrandita: Fig. 2: il “boxplot” indica i quantili di una distribuzione. Il quantile 25%, ad esempio, divide la distribuzione statistica in ¼ che si trova al di sotto e ¾ che si trovano al di sopra di questo valore. La mediana è il quantile 50%, cioè divide la distribuzione esattamente a metà. Le due linee sporgenti sopra e sotto le “scatole” indicano rispettivamente il valore massimo e minimo.
Fig. 2: il “boxplot” indica i quantili di una distribuzione. Il quantile 25%, ad esempio, divide la distribuzione statistica in ¼ che si trova al di sotto e ¾ che si trovano al di sopra di questo valore. La mediana è il quantile 50%, cioè divide la distribuzione esattamente a metà. Le due linee sporgenti sopra e sotto le “scatole” indicano rispettivamente il valore massimo e minimo.

Oltre alla distribuzione statistica, sono indicate anche una linea continua azzurra e una tratteggiata rossa. La prima indica l’evoluzione del calcolo alla massima risoluzione (High Resolution, in questo caso con una griglia di circa 8 km), la seconda quella del “control”, cioè di un calcolo a risoluzione ridotta (16 km), ma senza perturbazione dello stato iniziale.

Incertezza dei diversi parametri

Dal meteogramma possiamo notare come l’incertezza sia diversa fra un parametro e l’altro: la previsione di temperatura nei primi giorni ha una dispersione (= grandezza del boxplot) piccola, mentre l’incertezza delle precipitazioni è da subito piuttosto grande. Questo è tipico per un parametro a forte variazione spaziale come la pioggia. Per tutti i parametri, in generale, l’incertezza cresce con il trascorrere del tempo.

Come leggere il meteogramma?

L’uso quantitativo della previsione probabilistica è piuttosto pensato per gli specialisti, ma per l’utente “profano” è utile per avere un’idea qualitativa dell’incertezza. Per l’utente medio è quasi sempre sufficiente basarsi sull’evoluzione del modello deterministico ad alta risoluzione (linea azzurra) per i primi giorni di previsione, mentre per i giorni successivi è più attendibile il valore mediano della distribuzione (la linea al centro del boxplot).

Da notare anche che la nuvolosità indicata è quella totale: include sia le nubi basse e dense, sia le nubi alte e sottili che lasciano trasparire il Sole. Il grafico può così dare un’idea troppo pessimista del soleggiamento. Aiuta, in questo caso, considerare anche l’andamento della temperatura: in caso di nubi dense avremo un’escursione termica (differenza fra minima e massima) limitata. Ne vediamo un’esempio nel meteogramma in fig. 1 per la giornata odierna, mercoledì 15.9.2021.

Dove trovarli?

Come molti altri dati meteorologici, l’ECMWF mette a disposizione gratuitamente i meteogrammi per qualsiasi località mondiale. Li trovate qui: https://apps.ecmwf.int/webapps/opencharts/products/opencharts_meteogram

Un buon meteorologo non li dimentica mai quando parte per le vacanze!

MeteoSvizzera è aperta a un dialogo online rispettoso e attende con piacere commenti e domande. Vi invitiamo a osservare la nostra netiquette. Confidiamo sulla vostra comprensione in merito al fatto che non esiste alcun diritto alla pubblicazione di un commento e che non conduciamo alcuna corrispondenza sulle decisioni di pubblicare o meno un commento o una domanda. Formulario di contatto

Commenti (4)

  1. Fabio, 16.09.2021, 09:46

    Sereno Giovedì... Vostre previsioni sono molto corrette e serie.... Con l'avanzare della perturbazione le modificate. Questa è serietà.... Infatti come oggi giovedì che erano previste piogge già dal mattino intense...avete rimodificato previsioni dando piogge più frequenti pomeriggio... Lo spero tanto... Che sud Alpi valli Ossolane.. Un bel po' che non piove bene.. E verde.. Piante, natura son po' sofferenti. Prati chiazzati di giallo.... Oltre tutto pure a noi umani non fa bene troppa siccità.... Speriamo che piova bene tra tarda mattinata e pomeriggio... Scusate il disturbo.. Dolce Giovedì

    Risposte

    Rispondere a Fabio

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione

  2. fausto, 16.09.2021, 08:29

    Non mi è chiaro il concetto della temperatura ridotta a 196 m. rispetto al dato generato dal modello.
    Grazie

    Risposte

    Rispondere a fausto

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione

    1. Team MeteoSvizzera, 16.09.2021, 09:02

      L'orografia del modello può differire dall'altezza della stazione, per questo motivo è necessaria una correzione della temperatura. La temperatura prevista è corretta di 6,5°C ogni 1000 metri di differenza tra l'altezza della stazione e l'orografia del modello.

  3. Fabio, 16.09.2021, 06:18

    Peccato.. Che le pioggie previste.. Tra mercoledì 15... E giovedì 16.. Ha fatto solo ieri mercoledì 15..ad intervalli.. Mentre oggi giovedì che erano previste piogge più consistenti... Per ora..niente..... Alcune schiarire già.... Spero in. Pioggie buone piu avanti.... Serena giornata

    Risposte

    Rispondere a Fabio

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione