Ambito dei contenuti

Estate ai supplementari

12 settembre 2021, 18 Commenti
Temi: Tempo

Continua il ricupero di un’estate che alle nostre latitudini è passata inosservata, in un settembre che si dimostra finora mite.

Questa mattina la foce del Ticino, fra toni caliginosi e nebbia al suolo.
Questa mattina la foce del Ticino, fra toni caliginosi e nebbia al suolo.

Saranno pur piacevoli queste giornate, ma risultano essere troppo miti per la stagione. Anche nei giorni scorsi, malgrado un soleggiamento ridotto, le temperature massime non sono mai scese sotto i 20 gradi in pianura. Nei primi 12 giorni di settembre si contano localmente fino a 10 giorni estivi, ovvero con massime oltre i 25 gradi.

 

Visione ingrandita: Andamento della deviazione dalla norma climatologica 1981-2010 per le temperature medie giornaliere.
Andamento della deviazione dalla norma climatologica 1981-2010 per le temperature medie giornaliere.

Nella giornata di sabato le temperature medie a sud delle Alpi erano dai 2.5 ai 3.5 gradi oltre la norma climatologica per settembre. Non particolarmente estremo, ma il perdurare di questo scarto positivo sui primi 10 giorni del mese, e la tendenza per le prossime settimane, ci porta a già a pensare che il mese finirà nettamente sopra la norma. Tendenza che è riscontrabile in tutta la Svizzera.

L’assenza di precipitazioni a sud delle Alpi resta presente, malgrado qualche sporadico rovescio locale, e in montagna la neve resta per ora la grande assente.

La prossima settimana le attese precipitazioni stanno diventando una chimera. La depressione che avrebbe potuto portarci un mercoledì di vera pioggia sta infatti scivolando sempre più verso sud, staccata dalla circolazione generale, lasciandoci al margine dei sistemi perturbati.

Come abbiamo spesso ripetuto è una fortuna non trovare queste situazioni sui mesi più caldi della stagione, che porterebbero ad eccessi poco sopportabili.

Ma il fatto di ritrovarci in un settembre tutto sommato piacevole, non deve farci dimenticare il problema di base: È troppo mite.

 

MeteoSvizzera è aperta a un dialogo online rispettoso e attende con piacere commenti e domande. Vi invitiamo a osservare la nostra netiquette. Confidiamo sulla vostra comprensione in merito al fatto che non esiste alcun diritto alla pubblicazione di un commento e che non conduciamo alcuna corrispondenza sulle decisioni di pubblicare o meno un commento o una domanda. Formulario di contatto

Commenti (18)

  1. Gabriele, 14.09.2021, 10:15

    Che continui cosi anche ad ottobre, se ho caldo accendo il condizionatore, se ho freddo il riscaldamento. Inutile lamentarsi della meteo, ci si adegua a quello che arriva perché non lo si può pilotare.
    E poi...dai, siate sinceri, poi al secondo giorno di pioggia tutti a lmentarsi perché si é stufi... Godetevi le belle giornate all'aria aperta!

    Risposte

    Rispondere a Gabriele

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione

    1. Damiano, 14.09.2021, 20:49

      Il suo ragionamento è tanto miope quanto egoista e per niente lungimirante. Con tutto il rispetto, ovviamente.

      E le garantisco che moltissima gente non si lamenta della pioggia. Io in primis. Le belle giornate all'aria aperta si possono passare anche in autunno e inverno, è solo in Ticino che la gente è così viziata che con una goccia d'acqua e temperatura sotto i 22 gradi si rintana sul divano...

    2. Chiara, 15.09.2021, 19:55

      Adattarsi si Certo, sono le regole alla base della sopravvivenza del più adatto. Accendere condizionatore e riscaldamenti invece è segno di egoismo e menefreghismo come ha già detto qualcuno prima. Questo è l'ultimo dei pensieri che dovremmo avere, dopo aver fatto tutto per ridurre a zero impatto ambientale.

    3. Luca-01, 17.09.2021, 18:25

      Bravo, per aumentare lo spreco suggerirei di accendere condizionatore e riscaldamento assieme… magari con le finestre aperte :-)

  2. Gabriele Rigamonti, 13.09.2021, 10:59

    Buongiorno.
    Certo, se si hanno due fiorellini sul balcone, allora annaffiare può essere un hobby, altro discorso se devi annaffiare la verdura, le piante da frutta o il vivaio di piante ornamentali, insomma il reddito.
    Io vedo i nostri boschi ormai stressati, pure sulle nostre montagne ormai la moria di certi tipi di conifere è una brutta cosa da vedere. Certo sarà qualche parassita il responsabile della morte delle piante ma questi periodi di siccità, ormai sempre più frequenti, non aiutano di certo le piante nella loro difesa.
    Buona giornata.

    Risposte

    Rispondere a Gabriele Rigamonti

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione

  3. mike, 13.09.2021, 09:33

    @Mauro, fortunatamente o forse no, il meteo fa' quello che vuole, non è ancora a comando e non segue i nostri "desideri"! Scrivere e augurarsi che "vada avanti così" almeno fino a dicembre e poi, come regalo natalizio, una bella nevicata, è da sprovveduti ed incoscienti. Comunque ti auguro una buona giornata, sempre e comunque regalata da Dio!

    Risposte

    Rispondere a mike

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione

  4. Dario, 13.09.2021, 08:52

    Eh sì, l'estate continua più ora che a luglio, tuttavia la compensazione ha doppia faccia, da un lato è gradita, dall'altro estenua.

    Risposte

    Rispondere a Dario

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione

  5. Guido, 13.09.2021, 07:51

    Ma è veramente un problema se questo mese di settembre è troppo mite? Per fortuna, sono favorite le attività all'aria aperta, in periodo di pandemia. E poi non siamo ancora alla metà del mese, è un po' presto per tirare le somme.

    Risposte

    Rispondere a Guido

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione

  6. Cesare, 12.09.2021, 23:39

    Stiamo recuperando il mese autunnale di luglio certo manca la pioggia
    ma arriverà almeno spero saluti.

    Risposte

    Rispondere a Cesare

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione

  7. Alessandro, 12.09.2021, 22:00

    Da una parte è un vantaggio perché si risparmia pellet, legna, nafta, per riscaldare le nostre case. Però chiaramente è anomala questa situazione.
    Ormai lo sappiamo tutti che questi eventi estremi come i lunghi periodi di siccità, sono dovuti all’instaurarsi dei cambiamenti climatici.
    Ognuno dovrebbe farsi un esame di coscienza, e valutare dove potrebbe migliorare per aiutare il nostro pianeta. Basta poco ma bisogna agire però!

    Risposte

    Rispondere a Alessandro

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione

    1. Lore, 13.09.2021, 20:47

      In che senso basta poco? Con poco si ottiene poco.

  8. Damiano, 12.09.2021, 20:29

    Purtroppo troppa gente si "gode" questi caldi fuori stagione e gioisce pure dimenticandosi, forse, che la Svizzera italiana non è in una fascia simil-tropicale.

    Ormai le estati settembrine, le ottobrate e le estati di San Martino sono sempre più la norma. Senza dimenticare le temperature costantemente sopra la media e le scarse precipitazioni che sembrano tendere a riversarsi sul territorio in maniera tanta e tutta insieme ma per periodi molto limitati.

    La speranza è sempre l'ultima a morire ma spero sempre in un'inversione di tendenza. Ad iniziare, per esempio, da un inverno che si possa finalmente chiamare tale e non i simil-autunno secchi degli ultimi anni. Forse in troppi si dimenticano - magari perché non erano ancora nati - che gli inverni in Ticino fino agli anni '90 erano freddi e con pure parecchie precipitazioni nevose.

    È ora di svegliarci, tutti. Mettere da parte le preferenze personali e quanto meno realizzare che fa troppo, troppo, caldo.

    Risposte

    Rispondere a Damiano

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione

  9. Giulia, 12.09.2021, 19:56

    Più passa il tempo e peggio sarà!!!

    Risposte

    Rispondere a Giulia

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione

  10. Paolo Marelli, 12.09.2021, 18:50

    Appunto. E particolarmente afoso mi sembra. 2021 che si conferma poco prevedibile. Grazie . Saluti

    Risposte

    Rispondere a Paolo Marelli

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione

  11. monica, 12.09.2021, 18:42

    Avete già scritto qualche articolo nel blog sul cambio climatico? Gradirei tanto leggerlo scritto da voi, chiaro, pratico e rigoroso come già ho letto tanti

    Risposte

    Rispondere a monica

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione

  12. Gabriele Rigamonti, 12.09.2021, 18:10

    Troppo mite e, qui a sud delle Alpi, troppo secco..sono stufo di annaffiare, voglio la pioggia..la vuole la campagna, il bosco..
    Buona domenica sera a tutti

    Risposte

    Rispondere a Gabriele Rigamonti

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione

    1. Matteo, 13.09.2021, 08:29

      Ma vogliamo ricordarci il luglio disastroso?? Le piante da annaffiare?? Deve essere un passatempo, un hobby! Ben venga un bel settembre 😊

    2. Mauro, 13.09.2021, 08:49

      Ma se abbiamo avuto un luglio autunnale e pieno di pioggia… ben venga il caldo sole per recuperare. Che vada avanti così fino a dicembre. Poi per Natale una bella nevicata.