Ambito dei contenuti

Quarto agosto più caldo nel mondo

12 settembre 2020, 1 Commento
Temi: Clima

Secondo i dati del servizio europeo Copernicus, il mese di agosto 2020 è risultato il più caldo dal 1979. La temperatura media è stata di molto superiore alla norma 1981-2010 nelle regioni sud-occidentali degli Stati Uniti e nel nord del Messico, così come nella Siberia nord-occidentale e in gran parte dell’oceano Artico. La temperatura dell'aria sopra l'oceano è risultata in generale più alta della norma. Nell'emisfero meridionale, tuttavia, le temperature sopra le ampie aree marine sono rimaste al di sotto della norma.

Fig. 1: Distribuzione dell’anomalia di temperatura (in °C) per il mese di agosto 2020 a livello mondiale rispetto alla madia 1981-2020. Fonte: Copernicus Climate Change Service / ECMWF
Fig. 1: Distribuzione dell’anomalia di temperatura (in °C) per il mese di agosto 2020 a livello mondiale rispetto alla madia 1981-2020. Fonte: Copernicus Climate Change Service / ECMWF

Caldo nell’Europa centrale con un’ondata di calore

Nell’agosto 2020 le temperature sono risultate superiori alla norma 1981-2010 in quasi tutta Europa. La Francia ha vissuto il suo terzo mese di agosto più caldo (dopo quelli del 2003 e 1997) dall’inizio delle misure nel 1900. Alla stazione di misura di Uccle a Bruxelles è stato misurato il mese di agosto più caldo da più di 100 anni.

Molti Paesi dell’Europa occidentale e centrale hanno vissuto una lunga ondata di calore nella prima parte del mese. La stazione di Uccle ha registrato 8 giorni consecutivi con una temperatura massima giornaliera superiore ai 30 °C, con un massimo di 35.9 gradi, che rappresenta un nuovo record della stazione per il mese di agosto.

In altre regioni d’Europa le temperature sono risultate inferiori alla norma, in particolare in Portogallo e in parte delle Spagna, nonché in Bielorussia. Per contro la temperatura di agosto nel Mare di Barents settentrionale ha superato di gran lunga la norma del 1981-2010.

Visione ingrandita: Fig. 2: Anomalia della temperatura in agosto 2020 in Europa rispetto alla norma 1981-2020. Fonte: Copernicus Climate Change Service / ECMWF
Fig. 2: Anomalia della temperatura in agosto 2020 in Europa rispetto alla norma 1981-2020. Fonte: Copernicus Climate Change Service / ECMWF

Ondata di calore moderata anche in Svizzera

A livello regionale, la Svizzera ha vissuto uno dei mesi di agosto più caldi dall'inizio delle misurazioni nel 1864. In particolare è stato il quarto agosto più caldo da quando sono iniziate le misure a Basilea e il quinto più caldo a Ginevra, Lugano e Locarno-Monti.

L'ondata di caldo nella prima metà del mese è durata dai 6 ai 7 giorni, a seconda della regione. Le temperature massime hanno generalmente raggiunto i 32-33 °C su entrambi i versanti delle Alpi, e localmente si sono superati i 34 °C.

Rispetto alle forti ondate di caldo degli ultimi due decenni, il caldo dell'estate 2020 è stato moderato, o in alcune zone anche limitato. Eccezionale risultò invece l'ondata di caldo estremo dell'agosto 2003, protrattasi per circa due settimane in tutto il Paese, nonché, sul versante meridionale delle Alpi, l'ondata di caldo del luglio 2015.

Il bollettino del clima dell'agosto 2020 offre una panoramica completa della situazione in Svizzera.

Di nuovo insolitamente caldo in Siberia

Già negli scorsi mesi la temperatura in Siberia risultava spesso decisamente superiore alla norma 1981-2010. Durante il mese di agosto 2020 la Siberia nord-occidentale e le adiacenti aree marittime sono nuovamente risultate le regioni con lo scarto positivo delle temperature più elevato a livello mondiale, con temperature ampiamente sopra le medie pluriennali. A ovest e a est di queste regioni vi sono vaste aree con temperature sotto la norma.

Altri hotsposts, con temperature nettamente superiori alla media di agosto, sono presenti sopra la Baia di Hudson, la Baia di Baffin e il nord-est della Groenlandia.

Nuovo record globale per il mese di agosto?

Nel sud-ovest degli Stati Uniti e il nord-ovest del Messico temperature da record hanno persistito da luglio ad agosto. A Phoenix, in Arizona, ad un mese di luglio da record è subito seguito il mese di agosto più caldo da quanto si effettuano le misurazioni.

Nella Valle della Morte in California è stata annunciata una temperatura massima di 54.4 °C. Se questo valore sarà certificato, si tratterà della temperatura di agosto più elevata mai misurata in modo affidabile nel mondo.

Antartide con grandi contrasti

Le differenze regionali di temperatura in Antartide in pieno inverno sono generalmente pronunciate, sia sulla calotta glaciale continentale che sulla banchisa circostante. Questo è avvenuto anche nell’agosto 2020. Le temperature al di sotto della media sono state più pronunciate in agosto che in luglio.

Grandi zone oceaniche fredde accanto a regioni con anomalie calde

Nell'agosto del 2020, così come nei mesi precedenti, la temperatura dell'aria in molte regioni oceaniche sono risultate nettamente superiori alla norma 1981-2010. In alcune regioni marine, ad esempio nell’Atlantico occidentale e nel Pacifico, è stato addirittura registrato il mese di agosto più caldo della serie di misure Copernicus, dal 1979. Il caldo in queste regioni ha un’influenza significativa sull’attività dei cicloni tropicali.

Sul Pacifico orientale tropicale e sugli oceani extra-tropicali dell'emisfero meridionale, tuttavia, soprattutto verso l'Antartide, vi sono state ampie zone in cui la temperatura dell'aria in agosto è rimasta al di sotto della norma 1981-2010.

Il bollettino Copernicus di agosto è disponibile in lingua inglese.

 

Commenti (1)

  1. Diego, 14.09.2020, 18:46

    E quali sono stati gli altri 3 più caldi di questo: anni e temperature?
    Grazie e complimenti per il vostro lavoro!

    Risposte

    Rispondere a Diego

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione