Ambito dei contenuti

Giornata mondiale della meteorologia - Dal clima al tempo all'acqua

23 marzo 2020, 1 Commento
Temi: Chi siamo

L’odierna Giornata mondiale della meteorologia è incentrata sul tema "Clima e acqua". Su questo argomento riceviamo regolarmente interessanti domande, alle quali siamo felici di rispondere. Sapevate che la Corrente del Golfo nell'Atlantico ha un'influenza decisiva sul clima in Svizzera e sul nostro tempo? Continuate a leggere. Vi piacerebbe fare un esperimento sul clima a casa vostra? Possiamo aiutarvi.

Fonte: unsplash.com/30daysreplay
Fonte: unsplash.com/30daysreplay

Clima e Acqua

Visione ingrandita:
Fonte: unsplash.com/Shiro Yamamoto

Un esperimento climatico – come creare un giardino in bottiglia

Un giardino in una bottiglia: una piccola zona climatica con terra e piante. Rinchiuso in un vaso o in una bottiglia di vetro e con sufficiente luce può durare per anni.

Cos’è un giardino in bottiglia?

Un giardino in bottiglia è un ecosistema chiuso. Come sul nostro pianeta, le piante, il terreno e l’acqua lavorano in simbiosi. Le piante assorbono l’acqua attraverso le loro radici e la rilasciano attraverso gli stomi, i “pori” delle piante. Quest’acqua gocciola sulla parete interna del vaso e cade sul terreno, dove le piante la riassorbono attraverso le radici. Tramite la fotosintesi le piante si procurano il nutrimento necessario e rilasciano ossigeno nell’aria. Questo è utilizzato dai batteri presenti nel terreno, ad esempio per decomporre le foglie. Questo processo produce anche anidride carbonica, che insieme all’acqua permette il processo della fotosintesi, consentendo il ripetersi di questo ciclo dall’inizio.

Cosa occorre?

  • Un grande vaso da conserva o una grossa bottiglia di vetro con il collo largo (dalla capienza di almeno 1 litro)
  • Sassolini drenanti
  • Un cucchiaio grande
  • Carbone attivo (può essere acquistato nei negozi che vendono articoli per animali)
  • Un filtro per caffè
  • Forbici
  • Terriccio per piante
  • Uno spruzzino nebulizzatore pieno d’acqua
  • Un asciugamano da cucina
  • Muschio e/o altre piante che trovano spazio nel vaso (non troppo grandi!)
  • Pietre e altre decorazioni
  • Una forchetta o un altro utensile con un manico lungo.

Come procedere?

  • Prima di acquistare le piante procuratevi tutti gli altri materiali e riuniteli in una postazione di lavoro.
  • A questo punto raccogliete tutte le piante. Cercate un po’ di muschio e altre piccole piante che possono trovare spazio nel vaso. Si addicono bene i muschi, le piccole felci e le piante tappezzanti a crescita bassa, come le viole. Rivolgetevi al vostro giardiniere o vivaista di fiducia, dove potreste trovare anche vasi o bottiglie adatti per la realizzazione di un giardino in bottiglia.
  • Una volta procuratovi tutto l’occorrente, potete mettervi al lavoro installandovi nella vostra postazione.
  • Coprite il fondo del vaso / della bottiglia con due-tre centimetri di sassolini drenanti. Questo strato servirà a drenare l’acqua in eccesso.
  • Con il cucchiaio coprite i sassolini con uno strato di poco più di 1 cm di carbone attivo.
  • Prendete il filtro per caffè, ritagliate un cerchio dal diametro dell’apertura del vaso / della bottiglia e collocatelo sul carbone attivo. Esso impedirà che il terriccio si mescoli con la ghiaia e il carbone attivo – in tale modo lo strato di drenaggio resterà pulito.
  • Riempite il vaso / la bottiglia fino a un terzo con terriccio e inumiditelo con lo spruzzino nebulizzatore finché è umido, ma non ammollato.
  • Se necessario, potete accorciare le radici e i rametti con le forbici, affinché trovino spazio nel vaso o nella bottiglia. Utilizzate una forchetta o un altro utensile per scavare con cura nel terriccio e mettere a dimora il muschio e le piante. Coprite bene le radici con del terriccio. In seguito potete aggiungere altre decorazioni.
  • Spruzzate leggermente le piante e inumidite il terriccio attorno alle radici (senza allagarle!). Asciugate con cautela la parete interna del vaso / della bottiglia con un asciugamano da cucina. Mettete il coperchio e collocate il giardino in bottiglia in un luogo luminoso, ma non alla luce diretta del sole.
Visione ingrandita:
Fonte: unsplash.com/Sven Brandsma

Il vostro giardino in bottiglia è pronto.

  • Nei giorni successivi tenete d’occhio il vaso. Se il vetro si appanna troppo all’interno, il giardino può essere aperto per circa un’ora. In ogni caso è normale che esso si appanni un po’. Se il terriccio è troppo asciutto, spruzzate dell’acqua. Qualora le piante assumano un colore giallognolo, le potete tagliare o sostituire.

Buon divertimento!

Commenti (1)

  1. Simone, 24.03.2020, 14:26

    Interessante 😚