Nuvole che diminuiscono il soleggiamento

13 agosto 2019, 5 Commenti
Temi: Tempo

Questo pomeriggio uno strato compatto a media quota ha oscurato parzialmente il sole.

Si è trattato di un altostrato traslucido, che a tratti ha lasciato comunque intravedere un sole fioco e che ha permesso solo ombre piuttosto pallide.

Questa nuvolosità a media quota era sospinta da una veloce corrente da sudovest, mentre nei bassi strati dell’atmosfera è riuscito a imporsi già dal mattino il vento da nord, ostacolando così la formazione di rovesci malgrado la presenza di aria ancora piuttosto instabile. La differenza di pressione fra nord e sud ha raggiunto oggi i 7 hPa.
 

L’asse della saccatura ad alta quota attraverserà solo questa sera le nostre regioni portando a un’ulteriore stabilizzazione del tempo.
 

Visione ingrandita: Fig. 2: Altostrato traslucido sopra il Gambarogno.
Fig. 2: Altostrato traslucido sopra il Gambarogno.

Commenti (5)

  1. Giorgio, 14.08.2019, 12:20

    Per il momento, anzichè fare riferimento ad accadimenti ancora ipotetici e indefiniti, e per rimanere in tema a questo enunciato, io mi preoccuperei di più delle dichiarazioni di Bill Gates (notoriamente moderato, sia politicamente che eticamente), che ipotizza di immettere in atmosfera massicce dosi di sostanza chimiche (mi pare si tratti di qualche tipo di carbonati...) allo scopo di diminuire con una sorta di schermatura l'impatto dei raggi solari sul riscaldamento terrestre.
    Nel frattempo si consoli con un esperimento empirico, faccia quei pochi chilometri che la dividono dalla Val Padana (uno dei luoghi più inquinati AL MONDO), si apposti al centro di una qualsiasi zona metropolitana (Milano, Torino, Brescia, ecc. ecc.) e si chieda, o chieda a MeteoSvizzera, se Alpi e prealpi sono una barriera sufficiente a preservare il suo paese (la Svizzera adotta certamente politiche assai più virtuose di noi: non che sia molto difficile, peraltro).

    Risposte

    Rispondere a Giorgio

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione

    1. Giorgio, 15.08.2019, 20:24

      Mi scuso, ma per dovere di comprensibilità, questo commento in realtà non è che il seguito della risposta precedente a @Dario ...

  2. Dario, 14.08.2019, 07:44

    Magari sarà una domanda idiota ma mi chiedevo se oltre le vostre misurazioni e controlli x le previsioni giornaliere de meteo ,in qualche modo avevate anche in possesso dati su eventuali spostamenti di nubi o masse d’aria radioattive , vedi disastro in Russia , poche notizie e frammentarie. Secondo voi che aria respiriamo?

    Risposte

    Rispondere a Dario

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione

    1. Giorgio (2), 14.08.2019, 12:21

      Non voglio certo sostituirmi a MeteoSvizzera che, se lo riterrà opportuno, risponderà con la competenza scientifica necessaria, ma bensì fare una considerazione "politica" a quella che più che una domanda pare una manifestazione di intenti rispecchiante molto bene una tendenza che oggi va per la maggiore, sopratutto alle nostre "latitudini".
      Parlo della ipocondriaca ricerca di un qualche capro espiatorio, meglio se di "blocchi" contrapposti a quello "occidentale": Cina, Russia, piuttosto che economìe tumultuosamente emergenti come India, Brasile, ecc.

    2. team MeteoSvizzera, 15.08.2019, 08:02

      Contrariamente a quanto successo a Cernobil, non vediamo una nube radioattiva e neanche le correnti necessarie per portarla fino a noi. Sicuramente l'istituto di monitoraggio della radioattività potrà dare maggiori ragguagli: https://www.bag.admin.ch/bag/fr/home/gesund-leben/umwelt-und-gesundheit/strahlung-radioaktivitaet-schall/radioaktivitaet-in-der-umwelt/aufgaben-organisation-ura.html