Intervista a Joel Zeder

19 maggio 2019, 3 Commenti
Temi: Chi siamo

Prevedere è molto difficile, soprattutto se si tratta di futuro.

Qual è il tuo ruolo a MeteoSvizzera? Di cosa ti occupi?

Negli ultimi nove mesi, ho lavorato come praticante presso il Centro Regionale Sud di MeteoSvizzera nel team Radar, Satellite e Nowcasting. Il mio compito è stato sviluppare un prototipo di algoritmo, che prevedesse l'intensificazione dei temporali per un massimo di 45 minuti in futuro.
 

Un aspetto positivo e uno negativo della tua professione?

È stato motivante sapere che i temporali sono fenomeni che hanno rilevanza e un alto interesse pubblico. Inoltre, utilizzando regolarmente l'app MeteoSvizzera, sono consapevole che è molto difficile prevedere correttamente il movimento e l’evoluzione dell’intensità dei temporali, quindi mi è piaciuto molto contribuire a sviluppare potenziali miglioramenti.
Pur avendo un'affinità con il lavoro tecnico, la meteorologia del 21 ° secolo è per lo più fatta davanti a un computer. A volte è particolarmente difficile rimanere chiusi in ufficio, soprattutto quando fuori il tempo è molto bello (come accade spesso in Ticino).
 

Qual è il fascino del tuo lavoro?

Poter seguire passo per passo l’evolversi degli eventi meteorologici, ad esempio i temporali. Questi ultimi sono un fenomeno molto complesso, che richiede un insieme di tante osservazioni per riuscire a prevederlo.
Nella sua fase iniziale, il satellite ha la capacità di vedere il cumulo crescere. Poco dopo il radar meteorologico rileva le prime particelle di acqua e ghiaccio, che in seguito si trasformano in pioggia o addirittura grandine, misurate a terra.
I modelli di previsione meteorologica numerica forniscono il contesto atmosferico, ad esempio informazioni sulla stabilità atmosferica e sulla distribuzione dell'umidità, entrambi vitali per la crescita dei temporali.
 

Raccontaci un aneddoto particolare legato alla tua professione.

Nel mio primo mese a Locarno sono stato due volte al Festival del film in Piazza Grande, ed entrambe le volte una pioggia fortissima ci ha colpiti ancora prima che il film iniziasse. Ma grazie all'app MeteoSwiss, eravamo informati molto prima che l’evento iniziasse e siamo riusciti ad avere a disposizione le giacche impermeabili in modo da poter ancora goderci il film sulla bellissima Piazza Grande.
 

Consiglieresti a un giovane di intraprendere il tuo percorso professionale?

Certo, è una perfetta combinazione tra la comprensione dei fenomeni fisici di base e le interazioni su larga scala con altri aspetti della scienza naturale e sociale, che vanno dalla geologia, agli ecosistemi fino all'economia.
 

Quali sono i tuoi hobby? Come trascorri il tuo tempo libero?

Faccio parte del club di salvataggio locale del mio paese, sia per il nuoto sia come allenatore giovanile. Anche durante la mia permanenza in Ticino ho partecipato agli allenamenti settimanali del gruppo gare SSS a Bellinzona. Poi, vado in bici e cammino, e anche in Ticino ho esplorato tantissimi bei posti.

 

Visione ingrandita:

Commenti (3)

  1. Luca M., 20.05.2019, 14:08

    Ciao Joel,
    complimenti per il tuo lavoro e grazie per la tua cordiale compagnia durante i nostri allenamenti con la Salvataggio Bellinzona. Speriamo di rivederti presto.
    Luca e tutti membri del Gruppo Gare

  2. Chiara, 20.05.2019, 12:19

    Buon lavoro.

  3. Giulia, 19.05.2019, 22:51

    Auguri per il proseguo ... sperando che tutto non si basi nella previsione ma anche nella concretezza 🤗