Temporale diluviano su Losanna e….

12 giugno 2018, 9 Commenti
Temi: Tempo

... nuovo record di precipitazioni in 10 minuti registrato in Svizzera.

Lunedì 11 giugno verso le ore 23, un temporale accompagnato da un nubifragio si è abbattuto sulla città di Losanna. In 10 minuti sono caduti 41 mm di pioggia, che equivalgono a 41 litri per metro quadrato. Si tratta delle precipitazioni più intense in 10 minuti mai misurate in Svizzera dall’inizio delle misure automatiche.

Diversi temporali si sono prodotti verso la fine della serata di lunedì 11 giugno sulla Svizzera romanda. Sono stati soprattutto caratterizzati da piogge intense e localmente da qualche raffica di vento. La regione del lago della Gruyère e dei Tre Laghi sono state toccate ma non tanto quanto quella di Losanna.

In effetti, verso le 23 un temporale accompagnato da scrosci particolarmente violenti si è abbattuto sulla città. La stazione pluviometrica di Losanna, situata in prossimità del CHUV ha misurato 52 mm di precipitazioni in 30 minuti, di cui 41 in 10 minuti. Se questo valore sarà omologato e confermato, sarà un nuovo record. Mai si è misurata tanta pioggia in Svizzera in 10 minuti, dall’inizio delle misure automatiche nel 1981. Non c’è dunque da stupirsi che le strade di Losanna si siano trasformate temporaneamente in torrenti.

Una stazione del canton Vaud situata a Mont-sur-Lausanne ha rilevato un valore di 33 mm in 20 minuti, di cui 22.2 in 10 minuti.
 

L’immagine fornisce la stima della precipitazione in un’ora, fornita da Combiprecip (CPC) di lunedì 11 giugno alle 21:10 UTC.
Si tratta della valutazione dell’intensità massima delle precipitazioni che copre la regione di Losanna. Da notare che questo temporale di Losanna ha provocato localmente forti raffiche di vento: una stazione di misura situata in prossimità della stazione ha fatto registrare una raffica di 79 km/h.
 

Temporali quasi quotidiani dal 15 maggio

Da 4 settimana la Svizzera subisce temporali locali in maniera quasi quotidiana. Solo il Vallese ne è rimasto un po’ al riparo. Questi temporali poco mobili sono soprattutto stati caratterizzati da scrosci localmente intensi. Diversi comuni in Svizzera sono stati interessati da nubifragi, come Belp nel canton Berna il 22 maggio, Payerne il 4 giugno o Bellelay (BE) l’8 giugno. I temporali si sono attivati in situazioni di persistente pressione livellata, con la presenza di masse d’aria marittime tropicali molto instabili e umide. Dal 21 maggio le temperature sono costantemente rimaste al di sopra della norma stagionale con eccessi termici di circa 2 -  5 gradi al di sopra della norma.
 

Precedenti record di pioggia in 10 minuti, tutti legati a temporali

36.1 mm à Eschenz/TG il 2 agosto 2017

34.1 mm à Torricella/TI il  29 maggio 2016

33.6 mm à Locarno-Monti il 29 agosto 2003
 

Periodi di ritorno di un simile temporale

Siccome la stazione di Losanna misura le precipitazioni ogni 10 minuti solo dal 2013, non è possibile fare un paragone storico. La serie più lunga di misure è quella della vicina stazione di Pully, in funzione dal 1981, che mostra una somma record in 10 minuti di 20.2 mm, misurati il 9 settembre 1988. Il temporale della capitale del canton Vaud sembra pertanto eccezionale, con un periodo di ritorno superiore agli 80 anni.

Temperature un po’ più elevate permettono alla massa d’aria di contenere maggior vapore acqueo. In questo modo il potenziale per un temporale che produca parecchia pioggia aumenta. Non è dunque escluso che con il riscaldamento climatico in corso, questi record di precipitazioni in 10 minuti siano più frequenti. Nello stesso tempo la rete di misure automatiche si è addensata in questi ultimi anni e di conseguenza la probabilità che un pluviometro automatico si trovi proprio nel cuore di un temporale è maggiore. Non è da escludere comunque che nel passato, proprio per la scarsità di misure al suolo, simili eventi temporaleschi abbiano potuto sfuggire alle nostre osservazioni.
 

Commenti (9)

  1. Tiziano Tedoldi, 13.06.2018, 18:04

    Buonasera !
    La Valtellina è stata davvero toccata pochissimo dai temporali in questa settimana e praticamente, le precipitazioni sono state davvero trascurabili, quasi inesistenti.
    Soltanto stanotte (tra il 12 e il 13 di giugno) è piovuto in alta Valtellina (bormiese e verso il passo dello Stelvio).
    Stamani (13/06/2018) il sottoscritto si trovava in prossimità del Passo dello Stelvio (2758 m.slm.) per lavoro di sentieristica di alta quota e le precipitazioni erano di pioggia frammista a neve e a tratti, solo neve/nevischio.

  2. zipperle, 13.06.2018, 11:01

    ma siamo sicuri che la foto rappresenta l'evento, dato che l'evento si colloca attorno alle 23?

    1. MeteoSvizzera, 13.06.2018, 15:08

      L'immagine in testa al blog non rappresenta l'evento di Losanna, ma richiama ai temporali.

  3. lorenz, 13.06.2018, 11:00

    Clapeyron & Clausius colpiscono ancora.
    ovvero: dalle leggi fisiche è difficile scappare.

  4. maty, 13.06.2018, 01:31

    Impressionante ed allo stesso tempo molto bella.. la foto del diluvio di Losanna

    1. Team MeteoSvizzera Locarno-Monti, 13.06.2018, 09:20

      Ringraziamo per il commento ma la foto è stata presa da Pixabay e non è stata scattata a Losanna.
      Cordiali saluti
      Team MeteoSvizzera di Locarno-Monti

  5. Cesare, 13.06.2018, 00:10

    Sarà un problema di pluviometri che nel passato erano meno numerosi, ma a memoria d'uomo, precipitazioni cosi violente e persistenti non si ricordano o per lo meno erano eventi rari. Notte Meteosvizzera.

  6. Dario, 12.06.2018, 22:16

    Mi sono sempre chiesto come facciano gli strumenti a misurare portate così massicce, cioè il meccanismo basculante riesce ad essere abbastanza veloce?

  7. Bruno Glaviano, 12.06.2018, 21:03

    Amo Losanna, la regione del lago Lemano e le alpi Romande per i ricordi degli studi estivi, le belle escursioni il giovedì e la domenica con il collegio, le vacanze con mia moglie, le avventura in bicicletta… ma …. se non piove! Ricordo la regione anche per le insistenti, e persistenti piogge! Anche il grande Alphonse Daudet, nel geniale "Tartarin dans le Alpes" lamenta il clima eccessivamente piovoso di questa altrimenti bellissima regione.