Ambito dei contenuti

Ritorna il caldo

30 maggio 2019, 13 Commenti
Temi: Tempo

dopo essere stato temporaneamente latitante il caldo torna puntuale con l’inizio dell’estate meteorologica, il primo di giugno.

I frescofili hanno goduto di un maggio in sapore preindustriale, quando le temperature medie erano decisamente meno elevate. Questo mese di maggio in Svizzera la temperatura media era la più bassa da una trentina di anni a questa parte.  I caldofili hanno sofferto una lunga serie di giornate con temperature fresche e sotto la norma, come ormai non siamo più abituati.   Fra chi ne gode e chi ne soffre, non riusciremo mai a metterci d’accordo tutti, forse è questione di adattamento.

 

Visione ingrandita: Passo del San Gottardo pochi giorni prima dell’apertura, immagine Ufficio Federale delle Strade Nazionali
Passo del San Gottardo pochi giorni prima dell’apertura, immagine Ufficio Federale delle Strade Nazionali

Per chi cerca ancora il fresco nei prossimi giorni il suggerimento è di salire al Passo del Gottardo, riaperto oggi.

La parentesi fresca di questo maggio sembra terminare definitivamente oggi, con temperature che cominciano a raggiungere valori estivi. Da sabato passeremo a tutti gli effetti, e generalmente, a giornate estive, dove per definizione le temperature superano i 25 gradi. Non escludiamo che entro l’inizio della prossima settimana qualche stazione di misura non ci porti direttamente a valori tropicali, superando i 30 gradi.

Ma per quanto?  La previsione sulla prossima settimana resta ancora molto incerta, ma sembra delinearsi un periodo meno stabile e leggermente più fresco sulla seconda metà, ma superiamo prima questo lungo ponte dell’Ascensione dal sapore estivo, poi ne riparleremo.

I repentini sbalzi di umore del termometro, d'altronde tipici della primavera, restano generalmente di difficile sopportazione, non solo per i comuni mortali, ma anche per la natura che perde talvolta l’orientamento nel suo sviluppo stagionale.

 

Visione ingrandita:

Se una margherita non fa primavera, un porcino sembra non far necessariamente l’autunno.

L’immagine è infatti di ieri, 29 maggio, nei boschi esposti al sole verso i 500 metri di quota. I più esperti potranno disquisire fra boletus aestivalis o edulis, se in maggio solitamente si trovano già oppure no, o se la causa è da cercare in un inverno e inizio di primavera troppo miti seguiti da un maggio fresco che hanno portato a un po’ di confusione al primo “Fioron”.

Un approccio prettamente scientifico, sulle oscillazioni delle temperature, può essere basato su misurazioni concrete, medie di temperatura, norma climatologica, minime e massime, e tutto ciò che ruota attorno alle misure climatologiche, le conseguenze o effetti locali di questi sbalzi di temperatura  restano invece di difficile interpretazione.

Per ora partiamo moderati nell’estate meteorologica, più in la vedremo dove ci porta.

Commenti (13)

  1. mario, 1.06.2019, 16:04

    Primo giorno in maglietta già dal mattino , poi ci saranno anche i
    pantaloncini corti , finalmente ...
    Spero di vestirmi cosi , almeno a casa , fino a metà - fine settembre.
    Abitando a 700 mt , qualche giornata fresca ci sarà , e il gran caldo
    ( con temperature che arrivano a 30 gradi ) ,
    di solito non dura piu' di 15-20 giorni , non sempre consecutivi .

  2. Andrea 1, 1.06.2019, 12:45

    @Damiano, mi dispiace che lei sia (presumibilmrnte) daltonico e non possa godere appieno di tanta magnificenza cromatica. Panorami da mozzafiato ovunque si guardi ... e lo pensano anche i numerosi turisti. De gustibus ...

  3. cristiana, 1.06.2019, 09:41

    Azzeccatissimo blog: il tempo che fa tiene sempre banco. Non ci sono più le mezze stagioni, ma la neve non è mancata, il passaggio alla primavera è stato al solito pazzerello e dopo la siccità è arrivata puntuale anche la pioggia. Oggi inizia l'estate meteorologica e fa caldo (toh!). Ma meno male che ci sono Greta e tanti bravissimi giovani come lei, oltre il nostro orticello, a risvegliare anche gli animi più tenaci dal letargo intellettuale di comodo in cui ci siamo adagiati come le tre scimmiette...

  4. Fabio ...Rossi ...., 31.05.2019, 09:44

    Non capisco alcuni commenti ..estate fresca e piovosa ...come se di pioggie non ne ha fatte già abbastanza ,.....e neve tradiva ....ora è tempo del caldo e belle giornate .......per ora caldo eccezionale ...non sembra arrivi ....luglio dovrebbe essere molto caldo .....staremo a vedere ......grazie per i vostri stupendi articoli meteo ....molto interessanti ......sereno weekend dalla Val Ossola

    1. maria, 31.05.2019, 20:27

      che dire,pienamente d^accordo,é ora di caldo e bel tempo ,penso che di pioggia e nuvole ne abbiamo avute abbastanza,poi per fortuna il tempo fa come vuole,godiamoci il bel tempo,che da noi di pioggia ne vediamo già tanta

    2. Damiano, 1.06.2019, 00:47

      Ha piovigginato per qualche settimana con intervalli di sole inclusi. Il caldo e le così dette “belle giornate” ci sono state in abbondanza da dicembre fino a fine aprile.

      Sono d’accordo con lei piuttosto sul fatto che gli articoli di meteosvizzera sono sempre interessanti !

    3. Elio Brusco, 1.06.2019, 04:53

      ....sereno week end ....anche a lei e ai suoi amati ....puntini ossolani ....dal Lago Maggiore

  5. Andrea 1, 31.05.2019, 06:37

    Visto il disagio da bel tempo sofferto da una certa categoria di persone, sarebbe ora di introdurre il letargo estivo, come lo è per certi rospi quando la siccità gli ruba la materia prima.
    Per chi ivece si “sacrifica” vi saranno giornate piene di sole, colori magifici e contrasti mediterraei, conditi da temperature “maledettamente” gradevoli, sarà dura spravvivere. Basta che Greta non scenda in vacanza da noi.

    1. Damiano, 1.06.2019, 00:49

      Andrea, con tutto il rispetto... colori magnifici in estate? Suvvia , non in Ticino dove l’erba causa assenza di precipitazioni non è neanche più verde :)

      Le grigliate invece? Le adoro... ma le pubblucità di due famosi negozi alimentari me le stanno facendo odiare :)

  6. Carlo, 30.05.2019, 17:56

    Direi che è il primo caldo. Prima era un caldo relativo, rapportato alla stagione. Se posso permettermi. Non è lo stesso caldo di prima.

    Quello che oggi ci ha stancati si preannuncia come da molto fastidioso a insopportabile. A dimostrazione che qui da noi il bel tempo non esiste proprio.

    1. Barbara, 30.05.2019, 18:34

      Approvo completamente, il "bel tempo" non significa solo caldo.

    2. Damiano, 30.05.2019, 19:51

      Parole sante Carlo. Per questo, credo sia giunto il momento di rivedere l’espressione “bel tempo”.

      Al di là del fatto che io personalmente preferisco la pioggia, la neve ed il freddo, ciò non significa che non possa apprezzare anche una giornata come quella odierna.

      Ma chiamare ancora “bel tempo” una giornata soleggiata come quelle interminabili tra dicembre e maggio.... e chiamare “bella stagione” l’estate Ticinese dove stiamo raggiungendo valori tropicali... beh, mi sembra fuori luogo.

      La natura soffre. La gente è spossata e le notti sono insopportabili (a meno che hai un condizionatore... alla faccia dell’inquinamento, tié). Se questa è la bella stagione... mi dissocio.

      P.s. per gli amanti del sole e del caldo, direi che tra dicembre a fine aprile è stato sufficiente. Ora, per accontentare tutti, ci vorrebbe una bella estate come quella di alcuni anni or sono. Fresca e piovosa :)

    3. luca, 30.05.2019, 22:00

      oggi stupenda giornata tiepida,ovviamente non sara sempre cosi,ma lasciamolo arrivare questo caldo,visto che alla sera si vedono ancara camini fumanti,evviva il sole il caldo,le grigliate,le serate estive,il buonumore,che poi al primo temporale torna freddo,non lamentiamoci,che da noi il clima anche se molto umido non é poi cosi male