Ambito dei contenuti

Nevicata rara ma non unica in aprile

4 aprile 2019, 18 Commenti
Temi: Tempo

Tiriamo le somme: si sta avviando alla conclusione l’evento di maltempo che da martedì 2 aprile in serata sta toccando la Svizzera, in particolare il versante sudalpino.

S.Michele Tuffald Formazza, 1260 m. (Foto: Dorina Anderlini Diehachsvontuffald)
S.Michele Tuffald Formazza, 1260 m. Foto: Dorina Anderlini Diehachsvontuffald

MeteoSvizzera ha emesso allerte di livello 2, 3 e 4 per le nevicate e di livello 2 per il vento.

Le forti precipitazioni sono state causate da un minimo barico presso le Isole Britanniche, al cui margine soffiava una forte corrente dai quadranti meridionali, carica di umidità. Venti di scirocco hanno dapprima portato aria mite verso le Alpi, mentre durante la giornata di giovedì aria più fredda ha progressivamente raggiunto tutta la Svizzera a partire da nordovest.
 

Visione ingrandita: Fig. 1: Depressione sulle Isole Britanniche, carta isobarica. Temperature a 850 hPa
Fig. 1: Depressione sulle Isole Britanniche, carta isobarica. Temperature a 850 hPa

Il limite delle nevicate ha subito forti variazioni, sia a causa del cambio di massa d’aria, sia in corrispondenza delle forti intensità delle precipitazioni. All’inizio dell’evento la neve cadeva solo oltre i 1500-1800 m,  nella giornata odierna (giovedì) il limite è calato nelle valli attorno  ai 1000-1400 m, durante la fasi più intense anche parecchio più in basso, in particolare nella Vallemaggia: stamattina nevicava a tratti fino a Cevio (417 m s.l.m.). Poco più a ovest, appena oltre confine, la neve si è spinta ancora più in basso: a Domodossola (270 m s.l.m.) giovedì mattina si misuravano una quindicina di cm di neve bagnata.
 

Nevicate in aprile ad alta quota non sono una rarità, ma i quantitativi rilevati oggi sono piuttosto inusuali. A Bosco Gurin stamattina alle 8 si misuravano 78 cm di neve nuova, secondo valore più alto mai misurato in questo mese dal 1961 (record: 91 cm il 9.4.1998). A San Bernardino i cm erano 65, sesto valore più alto dal 1968 (record: 90 cm il 9.4.2006). A evento finito valuteremo le classifiche per gli accumuli in due giorni, ma da una prima stima dovremmo essere fra i primi cinque valori.
 

Visione ingrandita: Fig. 3: Accumulo massimo di neve fresca in 24 ore nel mese di aprile a Bosco Gurin (1486 m) 1961-2019
Fig. 3: Accumulo massimo di neve fresca in 24 ore nel mese di aprile a Bosco Gurin (1486 m) 1961-2019

Verso metà pomeriggio di giovedì, ad alta quota (oltre i 1400-1500 m), a evento ancora in corso si stimavano 90 fino a 120/130 cm di neve nuova, con ulteriori 10-20 cm attesi entro sera.

Le precipitazioni termineranno nel corso della serata di giovedì e saranno seguiti da una breve fase di vento da nord.

Oltre agli eventi già citati nel blog del 3 aprile, è d’obbligo menzionare l’eccezionale mese di aprile 1975: anche se le singole nevicate non sono state eccezionali, gli accumuli di neve totali non sono mai più stati raggiunti. Il 10 aprile 1975 lo strato totale di neve a San Bernardino raggiungeva 295 cm, a Bosco Gurin addirittura 410 cm.
 

Visione ingrandita: Fig. 4: Immagine INCA, stima dell’accumulo della neve caduta nelle ultime 24 ore, 18:00 ora locale.
Fig. 4: Immagine INCA, stima dell’accumulo della neve caduta nelle ultime 24 ore, 18:00 ora locale.

Neve a parte, questa fase di maltempo è stata caratterizzata anche da una forte corrente di scirocco, vento mite proveniente da sudest, che ha interessato soprattutto il Ticino meridionale. A Lugano le punte massime hanno raggiunto i 90 km/h, sul Monte Generoso i  100 km/h.
 

Commenti (18)

  1. Adriano, 7.04.2019, 12:51

    Confermo la situazione di Domodossola, giovedì mattina alle 5 di mattina si erano accumulati 15 cm di neve molto umida, considerato il peso elevato molti alberi con poco apparato radicale sono caduti come abbattuti dal vento.
    Le vostre previsioni parlavano di possibilità di neve fino al fondovalle nelle vallate superiori, ho già notato altre volte che con questa situazione a Domodossola nevica, quindi dobbiamo considerarci una valle superiore?

  2. Luca01, 6.04.2019, 11:27

    Buongiorno, bella ed interessante perturbazione con diverse correnti d’aria e limite delle nevicate molto ballerino. Tipicamente in questi casi abbiamo un differenza del limite delle nevicate tra nord e sud, in questo caso soprattutto tra ovest ed est, vedi differenza tra Domodossola e Bellinzona. Questo era dovuto solo all’intensità delle precipitazioni oppure le masse d’aria erano differenti?

  3. Matteo, 5.04.2019, 21:02

    Salve,scrivo perché volevo capire una cosa:come è possibile che le precipitazioni a carattere nevoso si siano spinte fino in pianura nella zona di Domodossola quando il limite era comunque intorno ai 600/700?Quale fattore sta alla base di tali fenomeni?

    1. team MeteoSvizzera, 6.04.2019, 07:58

      Detto in modo semplicistico: succede quando le precipitazioni sono intense e l'aria sottostante è asciutta. Buttar fiocchi di neve nell'aria calda è come buttare cubetti di ghiaccio in una bevanda, che si raffredda. Se la nevicata diminuisce d'intensità l'aria torna a riscaldarsi come il drink, quando finisce il ghiaccio.
      Lo spiega invece seriamente questo blog:
      https://www.meteosvizzera.admin.ch/home/tempo/termini-meteo/limite-delle-nevicate-limite-della-neve.html?query=limite&topic=0&pageIndex=0&tab=search_tab

  4. Donatella, 5.04.2019, 17:10

    Pioggia e neve sono state una manna dal cielo poi sentire che le autostrade e la galleria erano chiuse prechè era scesa tanta neve che non potevano togliere normalmente non sembrava vero adesso è nuvoloso e sono le 17.08 di venerdi non so cosa ci sarà per il fine settimana ma se piove ancora ben venga cosi il lago,i fiumi e i prati avranno acqua in abbondanza auguro a tutti un sereno fine settimana 🌞☔ ...

  5. Renato, 5.04.2019, 13:41

    Impossibile che a San Bernardino solo 65 cm, ho misurato ieri notte ed eravamo già a 85 cm.

    1. team MeteoSvizzera, 6.04.2019, 08:05

      A seconda di come soffia il vento, in un luogo si possono accumulare più o meno centimetri. Le misure ufficiali sono fatte in un punto solo, ma nessuno mette in dubbio che poco più in là ci possano essere misure un po' diverse. 20 cm però sono tanti e sembra che si possa trattare di assestamento, che avviene sempre, ma soprattutto con temperature poco rigide, vale a dire che la neve si schiaccia sotto il proprio peso.

  6. Andrea1, 5.04.2019, 12:45

    Bene, i quantitativi sono stati abbondanti, l’avvio delle precipitazioni è stato progressivo e intercalato da brevi pause che hanno permesso l’idratazione dello strato secco di terreno che in caso di repentini e abbondanti quantitativi d’acqua avrebbe creato importanti dessesti . A media quota (da ca. 600 m) la neve caduta è stata imbevuta dall’acqua diventando una trappola “di peso” per molti alberi tra cui diversi centenari ( noci, faggi e castagni). L’aria è pulita. Adesso speriamo che si plachino i malsani desideri di abbondanti precipitazioni. Speriamo in una diffisa gentile ripartizione dei mm necessari a ristabilire gli equilibri e le riserve. Per chi va in montagna ocio alle valanghe, per tutto questo c’è un prezzo da pagare.

  7. mike, 5.04.2019, 09:31

    Pioggia e neve come una vera manna dal cielo! Era ora! Ad aprile poi, come dicevano i nostri nonni, ogni goccia è un barile, quindi con valore doppio. Qui sul medio Verbano si vedono già gli effetti con il livello del Maggiore cresciuto in poco più di 24 ore di quasi mezzo metro e la neve (tanta) che ha fatto in quota aiuterà non poco a raggiungere il livello di normalità. Speriamo che ora gli equilibri tra sole e pioggia si aggiustino un tantino, anche se personalmente avrei grossi dubbi....Buona giornata.

  8. Claude, 5.04.2019, 08:17

    Ricevo avvisi “ forti nevicate Ascona” / ascona SLF.... mah boh!

    1. team MeteoSvizzera, 5.04.2019, 09:46

      Probabilmente c'era anche scritto "sopra 1200 metri", in zona di Ascona, quindi sui monti lì dietro.
      Bisogna leggerlo tutto.

    2. Claude, 5.04.2019, 12:23

      Ho fatto fatto il print screen se interessa lo mando

    3. team MeteoSvizzera, 5.04.2019, 12:32

      lo mandi

    4. Claude, 5.04.2019, 18:08

      Lo farei se sapessi come allegare la foto. Vorrei precisare che apprezzo la App che consulto regolarmente principalmente il radar meteo. Mi trovavo nella zona di Ascona e ho ricevuto l avviso mentre ero al telefono con amici di Zurigo che a loro volta hanno ricevuto il medesimo avviso e mi hanno chiesto come fosse la situazione visto che avevano intenzione di venire in Ticino. Niente di che per carita’ ma a questo punto ci siamo chiesti come fosse da interpretare. Probabilmente bisogna entrare piu’ profondamente come dite voi ma la notifica purtroppo e’ quella. L intento del mio intervento era lungi dalla polemica o prendere ramanzine , ma chiedere lumi sul first look notifica che appare sullo schermo . Grazie per la pazienza

  9. LucaLorenzini, 5.04.2019, 07:36

    Qui a Ponte in Valtellina, venerdi 5 aprile ore 7.30: 5 cm

  10. Simone, 4.04.2019, 22:26

    Benvenga tutto questo. Aprile fa sempre questi scherzi anno più anno meno.Incredibile
    la differenza del limite delle nevicate tra Domodossola e Bellinzona 😆.
    Ma se queste super perturbazioni arrivassero a gennaio sarebbe il top per la neve sia in pianura che in quota. Una sola domanda, ma queste perturbazioni di aprile sono così potenti per via che c'è più energia nell'aria rispetto a gennaio?😊

  11. ll, 4.04.2019, 22:07

    Sé nevicava a Lugano era spettacolo

  12. Felice, 4.04.2019, 20:08

    Se date un occhiata alla web cam di Macugnaga l' impressione è che sia caduta ancora più neve già in paese, chissà a quote più elevate.