Ambito dei contenuti

Alla ricerca del ciclone perduto

26 maggio 2019, 2 Commenti
Temi: Tempo

Dal 2014 scriviamo articoli quotidiani su questo blog, e in mancanza di eventi notevoli sopra i nostri cieli, ci capita di cercare qualche ciclone in giro per il mondo. Oggi ne abbiamo trovato uno così così, ma è sempre meglio di niente.

Bello a vedersi, ma con venti non troppo forti, sicuramente al di sotto del livello d'allerta. È situato in Atlantico, poco lontano dalle coste orientali degli Stati Uniti, e segue una normale rotta verso l'Europa. È sicuramente da tener d'occhio, in quanto porterà tempo perturbato verso di noi. In questo caso la sua traiettoria sembra puntare decisamete verso le isole britanniche, che raggiungerà fra venerdì e sabato.

L'immagine sottostante lo riproduce secondo l'ottima grafica di Windy.com.

 

Di seguito abbiamo una panoramica del globo, dalla "nostra" rappresentazione satellitare. Si tratta di un collage di immagini. Vediamo che dei temporali sono disseminati lungo una fascia che corre parallela all'equatore, da questo ai circa 20° N. I più notevoli sono sulla costa orientale dell'India e vicino alle Isole Andamane, ma anche nel centro Africa e presso le coste del Costa Rica e di Panama.

 

Commenti (2)

  1. guido lovati, 26.05.2019, 22:51

    ... ho visto su windy.com
    per la zona a S-SW del SudAfrica sono venti molto molto forti, da E, invece per la zona a S-SW dell'Australia le cose non corrispondono ...

  2. guido lovati, 26.05.2019, 22:41

    ... e quel colore rosso in zona Antartide a S del SudAfrica e dell'Australia ? come si spiega ? fasce di nubi altissime ? il colore rosso su aree tanto vaste potrebbe indicare temperature molto fredde della sommità delle nubi, il che sarebbe anche logico in questa stagione ? grazie