MeteoSvizzera potenzia la rete meteorologica nazionale di misurazioni al suolo

Data di pubblicazione 3 giugno 2014
Temi Chi siamo
Sistemi di rilevamento e previsione
Tipo di comunicazione Comunicato stampa

L'Ufficio federale di meteorologia e climatologia MeteoSvizzera ha ricevuto dal Consiglio federale l'incarico di ampliare la base dei dati utilizzati per l'elaborazione delle allerte maltempo e per pericoli naturali e di ridurre il più possibile i suoi costi operativi. Per potenziare la rete nazionale di stazioni al suolo, rendendola più densa, MeteoSvizzera si servirà anche di una cooperazione di natura pubblico-privata con il servizio meteorologico privato MeteoGroup (già Meteomedia AG).

L'Ufficio federale di meteorologia e climatologia ha il mandato legale di avvertire Cantoni, Comuni, organizzazioni d'allarme e la popolazione svizzera in caso di situazioni meteorologiche pericolose. Quale servizio meteorologico nazionale, MeteoSvizzera è coinvolta nel progetto federale OWARNA che mira ad ottimizzare le allerte e gli allarmi in caso di pericoli naturali. I servizi competenti della Confederazione stanno collaborando nello sviluppo di innovativi metodi di previsione nonché ad un'armonizzazione delle allerte. In questo progetto MeteoSvizzera lavora in particolare al continuo perfezionamento dei modelli numerici di previsione, all'estensione e ammodernamento della rete di radar meteorologici, come pure all'ampliamento dell'attuale rete di stazioni meteorologiche automatiche per le misurazioni al suolo.

Cooperazione pubblico-privata con MeteoGroup per ridurre i costi

Dopo un'intensa fase di prova, servita a fare esperienza con l'integrazione tecnica dei dati forniti da reti di misurazione private, adesso MeteoSvizzera può includere nella rete nazionale altre 40 stazioni di misurazione di MeteoGroup, situate specialmente in regioni nelle quali finora MeteoSvizzera non disponeva di stazioni proprie. Come risultato, adesso - insieme con le 210 stazioni di MeteoSvizzera - sono disponibili circa 250 stazioni per adempiere il mandato legale concernente le allerte. Questo genere di cooperazione, nuovo per MeteoSvizzera, consente di migliorare la base dei dati a disposizione, con un importante beneficio specialmente per quanto riguarda gli episodi di maltempo e i pericoli naturali, nonché di ridurre i costi per l'ulteriore potenziamento e la gestione della rete di misura. "La rete meteorologica nazionale di misurazioni al suolo della Confederazione viene integrata in modo ottimale dall'infrastruttura di MeteoGroup. Grazie a questa cooperazione pubblico-privata possiamo ridurre i costi dei nostri investimenti" spiega il Dr. Peter Binder, direttore di MeteoSvizzera.

Assicurazione della qualità e trattamento dei dati

L'Organizzazione meteorologica mondiale (OMM), con sede a Ginevra, ha emanato linee guida per la scelta dell'ubicazione delle stazioni di misura, la loro costruzione nonché per come deve avvenire il rilevamento dei dati. In tal modo i dati meteorologici sono confrontabili sul piano mondiale. Queste linee guida costituiscono la base per ottenere serie di misure lunghe, continue e di alta qualità. Riguardo la qualità delle misurazioni effettuate, la cooperazione pubblico-privata comporta nuove sfide, perché anche le stazioni di MeteoGroup devono soddisfare gli standard OMM. Pertanto MeteoSvizzera ha deciso di organizzare un controllo di qualità indipendente e completo delle stazioni di misura al suolo, affidandolo all'Istituto federale di metrologia (METAS). Nel corso dei prossimi anni si controlleranno e certificheranno sia le 40 stazioni di misurazione di MeteoGroup, sia alcune stazioni selezionate di MeteoSvizzera.

Inclusione di ulteriori stazioni di misura di MeteoGroup per i servizi specializzati della Confederazione nel campo dei pericoli naturali

Inoltre i servizi specializzati della Confederazione nel campo dei pericoli naturali hanno deciso di integrare quasi 300 ulteriori stazioni di misura di MeteoGroup nella piattaforma comune per le informazioni sui pericoli naturali utilizzata dagli specialisti. A differenza delle stazioni di MeteoGroup per la rete meteorologica nazionale di misurazioni al suolo, che sono oggetto di un controllo indipendente, queste stazioni meteorologiche non sottostanno alle dettagliate linee guida dell'Organizzazione meteorologica mondiale. Queste stazioni soddisfano però i criteri della piattaforma di informazione sui pericoli naturali, da rispettare per il rilevamento e la fornitura di dati. Le stazioni supplementari servono esclusivamente agli organi di intervento a livello federale, cantonale e comunale e in caso di maltempo o di pericoli naturali, perché consentono di valutare ancora meglio la situazione, in particolare riguardo a inondazioni e frane.