Rete di osservazione visuale

Le osservazioni visuali da parte di addetti alla stazione completano le informazioni sulla situazione meteorologica. Sono effettuate da tre a otto volte al giorno.

Le osservazioni visuali descrivono le condizioni dell’atmosfera alla stazione di osservazione e nelle sue immediate vicinanze. Le osservazioni visuali e la lettura di alcuni strumenti di misura sono effettuate da tre a otto volte al giorno, 365 giorni all’anno, da osservatori ed osservatrici e trasmessi online a MeteoSvizzera. Le comunicazioni sono cifrate con codici internazionali e disponibili globalmente.

Le osservazioni visuali sono effettuate in circa 30 stazioni in Svizzera e riguardano:

  • la visibilità meteorologica;
  • il tempo attuale: le condizioni meteorologiche nel momento dell’osservazione e nel corso dell’ora precedente, come pioggia, neve, nebbia;
  • tempo passato: principali eventi meteorologici durante le ultime 3, 6 o 12 ore, ad es. temporali, pioviggine, nevischio;
  • Stato del suolo: ad es. neve polverosa che ricopre completamente il suolo, suolo gelato, suolo umido;
  • nubi: grado di copertura nuvolosa, genere e forma delle nubi visibili, altitudine della base delle nubi;
  • letture strumentali: ad es. altezza della neve fresca e della neve complessiva.
Vista sulle vette che emergono dal mare di nebbia
Nubi con limite inferiore al di sotto della stazione di osservazione Säntis

Altre osservazioni

Le differenze tra i programmi di osservazione delle singole stazioni dipendono da aspetti climatologici e/o topografici. Nelle ubicazioni rialzate con vista panoramica si rilevano anche le nubi che si formano al di sotto della stazione, come ad esempio a Locarno-Monti, sullo Jungfraujoch, sul Säntis e a Zurigo-Fluntern.

Elenco e carta delle stazioni

Le ubicazioni esatte in cui si effettuano osservazioni visuali possono essere consultate sotto forma di elenco o di carte geografiche: