Rete di osservazione visuale

Le osservazioni visuali da parte dell’uomo completano le informazioni sull’attuale situazione meteorologica. Lo stato dell’atmosfera attorno al luogo dove vengono effettuate le osservazioni è descritto nei dettagli.

Le osservazioni visuali descrivono le condizioni dell’atmosfera alla stazione di osservazione e nelle sue immediate vicinanze. Le osservazioni visuali e la lettura di alcuni strumenti di misura sono effettuate da tre a otto volte al giorno, 365 giorni all’anno, da osservatori ed osservatrici e trasmessi online a MeteoSvizzera. Le comunicazioni sono cifrate con codici internazionali e distribuite a livello mondiale a tutti gli interessati.

Le osservazioni visuali sono effettuate in circa 25 stazioni in Svizzera e riguardano:

  • la visibilità meteorologica;

  • il tempo attuale: le condizioni meteorologiche al momento dell’osservazione e nel corso dell’ora precedente, come pioggia, neve o nebbia;

  • il tempo passato: i principali eventi meteorologici durante le ultime 3, 6 o 12 ore, ad es. temporali, pioviggine o nevischio;

  • lo stato del suolo: ad es. neve polverosa che ricopre completamente il suolo, suolo gelato, suolo asciutto o suolo umido;

  • le nubi: il grado di copertura nuvolosa, il genere e la forma delle nubi visibili, l’altitudine della base delle nubi;

  • le letture strumentali: ad es. altezza della neve fresca e della neve complessiva. 

Nuvola temporalesca con rovescio presso l’Aeroporto di Zurigo-Kloten ©MeteoSvizzera
Nuvola temporalesca con rovescio presso l’Aeroporto di Zurigo-Kloten ©MeteoSvizzera

Guida per il riconoscimento delle nuvole

Le nuvole sono classificate sulla base in 10 generi: possono essere identificate utilizzando la guida seguente.

Elenco e carta delle stazioni

Le ubicazioni esatte in cui si effettuano osservazioni visuali possono essere consultate sotto forma di elenco o di carte geografiche: