Osservazioni satellitari

I satelliti svolgono un ruolo chiave nella meteorologia poiché consentono di osservare i processi meteorologici dell’atmosfera 24 ore su 24. MeteoSvizzera riceve i dati satellitari da EUMETSAT, un consorzio di paesi europei che gestisce METEOSAT e altri satelliti per l’osservazione della Terra.

Le osservazioni satellitari sono estremamente importanti per l’elaborazione delle previsioni meteorologiche. I satelliti geostazionari forniscono un’immagine molto precisa dei processi meteorologici per aree molto vaste della Terra, praticamente in tempo reale. Poiché i satelliti meteorologici trasmettono i dati ogni 15 minuti, i cambiamenti nell’atmosfera possono essere seguiti costantemente. La meteorologia satellitare assume maggiore importanza in tutto il mondo anche per le osservazioni delle variabili climatiche.

EUMETSAT

MeteoSvizzera riceve dati satellitari anche da METEOSAT Second Generation (MSG). Questo satellite geostazionario è gestito dall’Organizzazione europea per l’esercizio di satelliti meteorologici (EUMETSAT). Il satellite fornisce immagini in 12 bande spettrali con lunghezze d’onda diverse. Il campo visivo del satellite è limitato a quello della sua posizione fissa a un’altezza di 36'000 km sopra l’intersezione tra l’equatore e il meridiano di Greenwich. Da questa posizione METEOSAT copre quasi tutto l’emisfero settentrionale. Ad intervalli di 15 minuti il satellite fornisce immagini digitali ad alta risoluzione che sono rielaborate dal centro di controllo di Darmstadt (Germania) e in seguito distribuite ai destinatari. Dopo un’ulteriore elaborazione MeteoSvizzera distribuisce questi dati ai vari clienti, come i servizi di previsione meteorologica, i ricercatori del clima o i media.

Bande spettrali METEOSAT

I dati trasmessi dai satelliti meteorologici assumono per lo più la forma di immagini. I modelli di satelliti METEOSAT Second Generation dispongono di 12 canali dell’infrarosso e del visibile. La combinazione di più canali consente di visualizzare non solo diverse nuvole e la loro stratificazione, ma anche il trasporto di polveri o ceneri vulcaniche.

Ogni tre ore MeteoSvizzera mette a disposizione gratuitamente, sotto Misurazioni, le più recenti immagini satellitari della distribuzione della copertura nuvolosa. Sotto Servizi e pubblicazioni si possono acquistare immagini aggiornate ogni 15 minuti.

Immagini satellitari nel canale infrarosso 10,8 μm

Visione ingrandita: Nell’immagine dal satellite si riconoscono sistemi nuvolosi.
Immagine satellitare dell’Europa nel canale infrarosso
(Figura: EUMETSAT MeteoSchweiz)

Le riprese nel canale infrarosso sono disponibili sia di giorno sia di notte.

Visione ingrandita: Nell’immagine satellitare del 31 gennaio 2014, 15.00UTC le nuvole sono rappresentate con un codice a colori (a est e a ovest della Svizzera). Le temperature delle nuvole più fredde si situano tra -50 °C e -60 °C.
Immagine satellitare, canale infrarosso
(Figura: EUMETSAT MeteoSchweiz)

La colorazione mette in evidenza la temperatura del limite superiore delle nubi. Ciò permette una prima, semplice differenziazione fra i vari tipi di nubi, mettendo tra l’altro in risalto anche le cellule temporalesche intense.

Immagini satellitari nel canale visibile

Visione ingrandita: Nell’immagine satellitare sono rappresentate le Alpi in rilievo.
Immagine satellitare della regione alpina nel canale visibile
(Figura: EUMETSAT MeteoSchweiz)

Grazie alla combinazione dei tre canali visibili sia le nubi che la superficie terrestre sono riprodotte più vicino possibile alla realtà. Trattandosi di immagini riprese nello spettro della luce visibile, queste immagini sono disponibili unicamente in presenza di luce diurna.

Ulteriori informazioni