Dati spaziali del soleggiamento relativo

Temi Servizio

MeteoSvizzera mette a disposizione numerosi prodotti con informazioni sulla distribuzione spaziale del soleggiamento relativo: oltre ai dati su griglia del soleggiamento giornaliero, mensile e annuale potete acquistare anche informazioni sul soleggiamento riferito ai periodi normali (incl. le deviazioni).

Il soleggiamento relativo, calcolato da mezzanotte a mezzanotte, si ottiene calcolando il rapporto tra il soleggiamento misurato e quello massimo possibile con cielo sempre sereno. Se la radiazione diretta del sole supera 200 W/m2, l’intensità della radiazione è considerata come «pieno sole» e contribuisce al soleggiamento complessivo.

MeteoSvizzera dispone dei seguenti prodotti:

Dati su griglia del soleggiamento relativo giornaliero

SrelD è un’analisi spaziale della durata del soleggiamento relativo giornaliero pressoché in tempo reale sul territorio svizzero. Si basa su dati provenienti dalle stazioni di misura al suolo e dai satelliti. La sua risoluzione è tale che nel prodotto si possono ad esempio identificare la struttura della nebbia alta sull’Altopiano come pure i gruppi di cumuli sulle Alpi.

SrelD è un ideale strumento per la progettazione di impianti solari e per applicazioni nell’architettura e nel turismo. La durata del soleggiamento può essere utilizzata in prima approssimazione quale sostitutivo della radiazione a onda corta in diversi modelli. Poiché SrelD copre un periodo di 30 anni, questo set di dati è indicato per le analisi del grado di nuvolosità del giorno precedente in numerosi ambiti che coprono l’intera scala temporale: dalla verifica delle previsioni fino alle applicazioni climatologiche.

Dati su griglia del soleggiamento relativo mensile/annuale

SrelM/SrelY è un’analisi spaziale della durata del soleggiamento mensile o annuale relativo sul territorio svizzero. Si basa su dati provenienti dalle stazioni di misura al suolo e dai satelliti. La sua risoluzione è tale che nel prodotto si possono ad esempio identificare la struttura della nebbia alta sull’Altopiano come pure i gruppi di cumuli sulle Alpi.

SrelM è in primo luogo pensata per il monitoraggio del soleggiamento e della nuvolosità su una scala temporale di mesi (SreIM), rispettivamente di anni (SreIY) fino a decenni, in particolare per la valutazione di modelli climatologici e lo sviluppo di metodi di downscaling per i cambiamenti climatici. Inoltre SrelM e SreIY sono indicate quale fonte di dati (input) per modelli in ambiti specifici (ad es. agronomia, ecologia) o come base per la pianificazione socio-economica (ad es. nel settore dell’energia solare e del turismo).

Soleggiamento normale e sue deviazioni

SnormM/SnormY è l’analisi spaziale del soleggiamento in tutta la Svizzera calcolato sul periodo normale di riferimento di 30 anni.

SanomM/SanomY è l’analisi spaziale del soleggiamento per mese/anno in rapporto ai corrispondenti valori della norma 1981-2010 su tutta la Svizzera. I dati sono espressi in percento del soleggiamento della relativa norma. I dati del mese attuale sono ottenibili verso la fine del mese successivo, quelli dell’anno in corso nel mese di febbraio dell’anno successivo.

Consulenza e servizi

I meteorologi e i climatologi di MeteoSvizzera forniscono telefonicamente informazioni sul tempo e sul clima e offrono una consulenza personalizzata.