Curiosando negli archivi..

24 febbraio 2018, 12 Commenti
Temi: Clima

... gli inverni glaciali in Svizzera.

Nell'immagine di copertina: Zurigo, Seegfrörni 1963. Biblioteca ETH di Zurigo, archivio fotografico. Foto: Comet Photo AG, Zürich.

L’ondata di freddo attesa per la fine di febbraio porterà alcune persone a ricordare alcuni inverni particolarmente glaciali vissuti nel passato. Gli Annali meteorologici, che MeteoSvizzera ha recentemente messo a disposizione sul proprio sito web, aiutano gli interessati a rinfrescarsi la memoria.
Sul lago di Zurigo la superficie ghiacciata si chiuse completamente il 24 gennaio 1963 e il lago fu aperto al pubblico il 1° febbraio. La superficie ghiacciata del lago rimase accessibile con brevi pause fino al 7 marzo. Lo spessore del ghiaccio raggiunse un massimo di 36 cm, il 4 marzo 1963.
 

Visione ingrandita:

Il rapporto originale di quella che allora era chiamata la Centrale Meteorologica Svizzera relativo all’inverno del 1962/63 è stato recentemente messo a disposizione del pubblico. MeteoSvizzera ha infatti pubblicato sul suo sito web gli Annali meteorologici (in tedesco). In quello del 1963 gli interessati possono trovare una descrizione dettagliata dell’evento.
 

Il Seegfrörni del 1929

Anche la penultima volta che i laghi ghiacciarono in superficie (Seegfrörni in dialetto svizzero tedesco), del febbraio 1929 è documentata negli Annali della Centrale Meteorologica Svizzera. A quel tempo, la superficie del lago di Zurigo ghiacciò completamente nella notte fra il 15 e il 16 febbraio. La lastra di ghiaccio fu ufficialmente accessibile dal 22 febbraio al 10 marzo 1929.
 

Ulteriori informazioni storiche sul tempo

Negli Annali della Centrale Meteorologica l'andamento mensile del tempo è stato sistematicamente documentato a partire dal 1911. Inoltre, in forma sintetica sono disponibili anche rapporti storici sul corso degli anni meteorologici a partire dal 1861.Resoconti e rapporti sull’andamento del tempo dell’anno sono disponibili anche prima del 1911.  L’Istituto di storia dell’Università di Berna ha allestito una vasta banca dati di informazioni storiche sul tempo e sul clima: Euro-Climhist l mette a disposizione i resoconti annuali riassuntivi a partire dal 1861, oltre a una vasta documentazione sul tempo e sul clima. Vi si trovano per esempio anche i riferimenti al febbraio 1895 e al gennaio 1891, due mesi pure molto freddi del passato.
 

Euro-Climhist, Universität Bern

Commenti (12)

  1. Yvette, 28.02.2018, 08:27

    Quell’anno mi trovavo a Horgen per un corso di formazione e mi ricordo di avere attraversato il lago di Zurigo da Horgen fino a Meilen. Bellissimo ricordo. Saluti a tutti

    1. VINCENZO, 6.03.2018, 16:56

      GENTILE SIGNORA YVETTE,ANCH'IO ERO A HORGEN A GIOCARE HOKEY CON I MIEI CUGINI SUL LAGO.ERAVAMO OSPITI DA PARENTI A HORGEN.A QUEL EPOCA AVEVO 11 ANNI!
      CARI SALUTI VINCENZO

  2. Ep, 27.02.2018, 07:13

    Da noi il laghetto artificiale del piano di peccia è ghiacciato da dicembre, ed è raro perché è dovuto al fatto che hanno fermato il livello a causa dei lavori alle condotte...quindi non vi è più quella variazione di livello che non lo lasciava ghiacciare del tutto. ...non sarà un evento al pari del laghetto di Zurigo....ma direi altrettanto raro. Saluti a tutti

  3. giovanni, 25.02.2018, 21:38

    .."..se i miei giorni fossero tutti farei ghiacciare il vino nelle botti...."recita un adagio,pensate,dell'alta puglia..e implicitamente la dice lunga pure sulle variazioni del clima.ricordo visioni di stalattiti lunghe un metro appese alle grondaie dei tetti dei paesini dell'appennino dauno.saluti!!!!

  4. Franca, 25.02.2018, 17:06

    Pure il golfo di Ponte Tresa ghiacciò in quel periodo. Mi ricordo di un cane che tranquillamente girovagava in mezzo al lago.
    Saluti.

  5. giovanni, 25.02.2018, 12:19

    Che cos'è quella faccia da febbraio,
    gelida, nuvolosa, tempestosa? (William Shakespeare)

  6. Lorenza, 25.02.2018, 01:05

    Bellissime immagini. Malgrado il freddo, quanta gente in giro a godersi lo spettacolo!

  7. Massimo, 24.02.2018, 21:32

    Purtroppo rimarranno solo dei ricordi, penso proprio che con il riscaldamento in atto non li rivedremo mai più, almeno nel corso della nostra breve vita

  8. Tiziano Tedoldi, 24.02.2018, 20:37

    Buonasera !

    Foto fantastiche come i ricordi !

    Grazie !!!!

  9. Matteo, 24.02.2018, 17:57

    Si hanno notizie del congelamento di altri laghi? Per esempio, il lago Lemano e quello dei 4 cantoni sono mai congelati?

    1. mauro p, 25.02.2018, 18:30

      Nel gennaio del 1963 gelò il lago di Costanza. Anno in cui si tenne l'ultima processione a piedi trasportando il busto di San Giovanni attraverso il lago gelato, da Musterlingen in Svizzera a Hagnau Germania. Il busto ritornerà in Svizzera alla prossima gelata del lago.

  10. ll, 24.02.2018, 16:30

    Salve a tutti, qualcuno mi può confermare il fatto che nel 1850 ghiacciò il lago di Lugano, non so se completamente, me lo hanno detto ma non so se sia vero.
    Grazie in anticipo.