Piogge temporalesche

La stagione estiva rappresenta per la Svizzera il periodo temporalesco per eccellenza. D’estate i forti temporali possono produrre in poco tempo ingenti quantità di pioggia. Sono sufficienti pochi eventi temporaleschi, ma intensi, per generare l’equivalente dei quantitativi medi di precipitazione di un intero mese estivo.

In molte regioni della Svizzera i mesi estivi forniscono, in media, i quantitativi più elevati di precipitazioni dell’anno. I forti temporali, tipici dell’estate, contribuiscono in modo importante, poiché possono provocare precipitazioni molto intense.

L’estate 2007, un esempio tipico

L’estate 2007 (giugno-luglio-agosto), durante la quale vi è stata una marcata attività temporalesca, ne è un tipico esempio. L’analisi delle precipitazioni mostra una buona correlazione tra la distribuzione dei quantitativi di pioggia e la distribuzione dei temporali. In particolare, a Nord delle Alpi, risalta la fascia con le precipitazioni più elevate che interessa una regione che va dal Giura bernese, al Napf e alla Svizzera centrale. Essa interessa proprio quelle regioni in cui l’attività temporalesca è stata maggiore. Una situazione simile si è verificata a Sud delle Alpi, con una marcata attività temporalesca e precipitazioni importanti nel Ticino centrale e meridionale.

Quanti fulmini si verificano all’anno in Svizzera?

MeteoSvizzera dispone dal 2000 di dati di fulminazione ad alta risoluzione. L’analisi di questi dati mostra come sull’Altopiano in media si rilevano da 1 a 2,5 fulmini all‘anno e per km2. Nelle regioni di cresta e sulle cime delle montagne la frequenza dei fulmini aumenta a 3 all’anno e per km2. Nel Ticino meridionale, con 3 fulmini all’anno e per km2, si registra la più alta frequenza in Svizzera di scariche elettriche per regioni a basse quote.

Calcolando una media generale sull’intero territorio elvetico otteniamo circa 1,5 fulmini all’anno per km2. Sull’intera superficie ciò significa in media fra i 60‘000 e gli 80‘000 fulmini all’anno. Da non dimenticare che in questa statistica sono considerati solo i fulmini principali e non quelli secondari. Poiché ogni scarica elettrica principale che raggiunge il suolo è accompagnata da 1 a 2 scariche secondarie, complessivamente il numero totale di fulmini nube-suolo in Svizzera raggiunge circa i 150'000 all’anno.