Liberalizzazione dei dati

MeteoSvizzera misura durante 365 giorni all'anno, 24 ore al giorno i valori relativi a tempo atmosferico e clima. Un'immensa ricchezza di dati..

Cosa è accaduto finora – Rapporto fra la liberalizzazione dei dati e le misure di risparmio della Confederazione.

Affinché MeteoSvizzera possa mettere i suoi dati gratuitamente a disposizione, occorre una modifica della legge federale sulla meteorologia e la climatologia. Con una mozione in tal senso, nel 2012 il Parlamento ha incaricato il Consiglio federale di elaborare un progetto per la revisione della legge. A tal fine nel 2014 è stata avviata una procedura di consultazione. 

Tuttavia, in considerazione delle prospettive finanziarie che nel frattempo sono divenute molto fosche, il Consiglio federale ha deciso di rinunciare alla revisione parziale, perché la liberalizzazione dei dati meteorologici avrebbe comportato una diminuzione delle entrate della Confederazione. Questa rinuncia fa parte del programma di stabilizzazione 2017-2019, approvato dal Parlamento nella sessione primaverile 2017.

Dopo tale decisione del Parlamento si è rinunciato alla revisione della LMet e la mozione del 2012 è stata tolta dal ruolo.