Sono solo nuvolette

19 marzo 2017, 10 Commenti
Temi: Tempo

Le nuvole, o meglio le nuvolette, non si trovano solo in cielo. Bensì anche nelle canzoni o nelle canzonette, per riprendere un famoso successo di Edoardo Bennato.

Nel panorama musicale di lingua italiana, non si trovano molte canzoni interamente dedicate alle nuvole. Piuttosto, le nuvole sono usate per tratteggiare lo sfondo di una storia, creare un’atmosfera, sottolineare un sentimento. Dai cantautori impegnati allo Zecchino d’Oro, dai rockettari stile Vasco Rossi alle melodie di Domenico Modugno, sono diversi gli autori che hanno inserito riferimenti alle nuvole nelle loro canzoni. Le play list si possono comporre seguendo i criteri più disparati. Il nostro è stato un criterio meteorologico.

Per “lanciare” l’imminente giornata mondiale della meteorologia, siamo andati alla ricerca delle nuvolette nelle canzoni. Ecco quello che abbiamo trovato.

Manca qualche bella canzone? Segnalatecela!

 

Visione ingrandita:

Le nuvole, e il tempo in generale, servono spesso per rompere il ghiaccio o per una discussione poco impegnativa. Come in “Scirocco” di Francesco Guccini che, già dal titolo è una canzone “meteorologica”:  “Tu dietro al vetro di un bar impersonale, / seduto a un tavolo da poeta francese, / con la tua solita faccia aperta ai dubbi / e un po' di rosso routine dentro al bicchiere: / pensai di entrare per stare assieme a bere / e a chiacchierare di nubi... “   Youtube

Peccato che da lì a poco si sarebbe scatenato il temporale (non meteorologico).

Scirocco non è l’unica canzone di Guccini con riferimenti meteorologici. “Inutile” è ambientata su una spiaggia di Rimini, dopo la pioggia. Con le nuvole che tormentano un assorto cameriere: “Era piovuto piano e senza pause quasi fino a quel momento, / picchiando sopra ai pali della spiaggia il mare si spezzava in lembi; /nel ristorante vuoto il cameriere, assorto e lento, / cifrava il rebus dei cumulonembi. “  Youtube

Come le nuvole che si muovono di qua e di là, spostiamoci dal testo impegnato di Guccini alle strofe sbarazzine dello Zecchino d’Oro, che nel 1969 racconta la storia di “La nuvola bianca e la nuvola nera”: “La nuvola bianca e la nuvola nera / Non erano fatte alla stessa maniera: / Se l’una rideva quell’altra piangeva.”  Youtube

 

Visione ingrandita:

Le nuvole stanno in cielo (normalmente)  e il cielo è spesso sinonimo di libertà, di ampi spazi da percorrere spensieratamente,  illimitato (o quasi) come un oceano. Come quello cantato da Fiorella Mannoia riferito al “Cielo d’Irlanda” che “ … è un oceano di nuvole e luce …”.  Youtube

La libertà del cielo viene cantata anche da Rosanna Fratello in “Nuvole bianche”: “ Nuvole bianche in libertà, cieli sereni e nuove verità”. Youtube

Per arrivare alla canzone che per antonomasia richiama la libertà del cielo, con Domenico Modugno che ci inviata ad approfittare dell’assenza di nuvole per … “Volare” nel blu dipinto di blu:  “Poi d'improvviso venivo / dal vento rapito,  / e incominciavo a volare / nel cielo infinito.”  Youtube

Ma sulle o nelle nuvole ci si può anche rifugiare, come fa Gianluca Grignani in “Sdraiato su una nuvola”,  “…sdraiato su una nuvola, perché da qui il mondo scivola …Youtube

Oppure Vasco Rossi in “Dannate nuvole” , “Quando cammino su queste / dannate nuvole / vedo le cose che sfuggono / dalla mia mente”  Youtube  (anche se in questo caso il dubbio che le dannate nuvole non siano solo composte di vapore acqueo qualcuno può anche averlo).

Le nuvole aiutano a rendere l’idea dello scorrere della vita, come cantano i Subsonica in “Nuvole rapide”: “Su questi anni e sul cielo di noi, / sulle ragioni dei nostri perché / nuvole in corsa in un attimo che / passerà ”. Youtube

 

Visione ingrandita:

La chiusura di questa breve carrellata sulle canzoni collegate alle nuvole è – noblesse oblige - con Fabrizio De André, che se nel 1969 cantava  “Nuvole barocche” Youtube

20 anni dopo componeva un’intera canzone-poesia dedicata alle nuvole. Una canzone che dava il titolo all’intero album e che merita di essere ripresa per intero Youtube :

"Vanno / vengono / ogni tanto si fermano / e quando si fermano / sono nere come il corvo / sembra che ti guardano con malocchio. / Certe volte sono bianche / e corrono / e prendono la forma / dell'airone / o della pecora / o di qualche altra bestia / ma questo lo vedono meglio i bambini / che giocano a corrergli dietro per tanti metri. Certe volte ti avvisano con rumore / prima di arrivare / e la terra si trema / e gli animali si stanno zitti /  certe volte ti avvisano con rumore. /

Vengono / Vanno / ritornano  / e magari si fermano tanti giorni / che non vedi più il sole e le stelle / e ti sembra di non conoscere più / il posto dove stai. / Vanno / vengono / per una vera / mille sono finte / e si mettono li tra noi e il cielo / per lasciarci soltanto una voglia di pioggia."

 

E oggi, grazie a Luca Silvanti, le nubi viste dal Gambarogno erano affascinanti:

Visione ingrandita:

.

 

L’indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Bensì utilizzato se necessario per contattarvi direttamente (non per scopi pubblicitari). Formulario di contatto

Commenti (10)

  1. DB, 22.03.2017, 14:58

    Mio malgrado, quella canzone che fa "su, di noi, nemmeno una nuvola" mi é venuta in mente... :D

    Risposte

    Rispondere a DB

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione

  2. Lorenza, 21.03.2017, 18:17

    "Che cosa sono le nuvole" di Pasolini e Modugno, da ascoltare e guardare fino alla fine.

    Risposte

    Rispondere a Lorenza

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione

  3. Marilisa, 20.03.2017, 13:29

    Ammirata è stupita da questi testi leggeri e colti nello stesso tempo, ringrazio chi li produce facendomi sorridere.

    PS: ci può stare anche Messico e nuvole di Enzo Jannacci, 1976?

    Risposte

    Rispondere a Marilisa

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione

    1. MeteoSvizzera, 20.03.2017, 14:44

      Messico e nuvole, ma certo! Ci sta.

  4. Giovanni, 20.03.2017, 09:32

    e se invece che di canzonette si parlasse delle nubi che si addensano sulle politiche climatiche ad opera del nuovo inquilino alla Casa Bianca?

    cordialmente

    Risposte

    Rispondere a Giovanni

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione

    1. MeteoSvizzera, 20.03.2017, 14:42

      Il parlar esplicito di polita non è prassi di questo blog, va da sé che si preannunciano 4 anni difficili per i trattati sul clima.

    2. Giovanni, 20.03.2017, 16:58

      difficile accettare che la questione del clima sia leggenda da sfatare.....
      si può essere neutrali per la politica ma non per i trattati faticosamente raggiunti malgrado non si vedano ancora risultati tangibili.
      mi auguro che in futuro il sito si distingua anche per la difesa del poco ottenuto e non solo per le statistiche climatiche.

  5. linda broggini, 20.03.2017, 08:12

    complimenti ️️per il sito , apprezzo ️molto i vostri approfondimenti sul clima , imparo a guardare il cielo con occhi nuovi... grazie lb

    Risposte

    Rispondere a linda broggini

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione

  6. Alex, 19.03.2017, 19:30

    Buonasera,

    come prima foto del vostro articolo, vedo una finta nuvola creata da irrorazioni aeree.

    Mi complimento per la vostra NON professionalità.

    Segnalerò e denuncerò nelle prossime settimane questo al dipartimento federale dell'ambiente.

    Cordialmente

    Alessandro

    Risposte

    Rispondere a Alex

    * Campi obbligatori

    Grazie per il contributo. Ciascun contributo viene controllato dalla redazione prima di essere attivato. La procedura può richiedere del tempo.

    Grazie per la comprensione

    Purtroppo il contributo fornitoci non ha potuto essere trasmesso. Si prega di riprovare più tardi.

    Grazie per la comprensione

    1. MeteoSvizzera, 20.03.2017, 14:39

      Ringraziando, ecco l'indirizzo dei nostri colleghi a Berna: Ufficio federale dell'ambiente UFAM, 3003 Berna

      Se poi ci manda una copia ne faremo buon uso.