Nefoipsometro

8 febbraio 2017

Ultimo arrivato nella rete di misura SwissMetNet, questo strumento misura l’altezza della base e la densità degli strati nuvolosi.

Questi nuovi strumenti di misura, distribuiti su circa 30 stazioni SwissMetNet e commissionati dalla colonna di soccorso aereo Svizzero REGA, forniscono dati essenziali per poter garantire il volo strumentale in caso di condizioni meteorologiche avverse.

 

Visione ingrandita: Fig. 1: Le stazioni SwissMetNet REGA equipaggiate con i nuovi strumenti.
Fig. 1: Le stazioni SwissMetNet REGA equipaggiate con i nuovi strumenti.

Un nefoipsometro, il cui nome deriva dal greco nefos = nuvola; ipso = altezza, è in grado di misurare gli strati nuvolosi sovrastanti e codificarli in altezza e densità. Anche chiamato cielometro (dall’inglese ceilometer)  lo strumento CL31, della ditta norvegese Vaisala, misura fino ad un altezza di 7500 metri dal suolo.

 

Visione ingrandita: Fig. 2:  Ceilometer CL31 Vaisala, durante i test in laboratorio.
Fig. 2: Ceilometer CL31 Vaisala, durante i test in laboratorio.

Lo strumento funziona sul principio LIDAR (Light detection and Ranging):

Un breve ma intenso fascio laser viene trasmesso verso l’alto. Questo fascio viene riflesso dalla base delle nubi, nebbia o foschia, verso il basso e ricevuto dallo strumento. Misurando la differenza di tempo trascorsa fra trasmissione e ricezione viene calcolata l’altezza della base delle nubi, a seconda dell’intensità riflessa la densità dello strato nuvoloso.

 

Visione ingrandita: Fig. 3: Ampiezza fascio laser, invisibile classe 1M, dello strumento CL31
Fig. 3: Ampiezza fascio laser, invisibile classe 1M, dello strumento CL31

Lo strumento genera dei messaggi AutoMETAR ( Automated METeorological Air Report) ogni 10 minuti, che sono di facile interpretazione per chi opera nell’aviazione. I dati grezzi misurati possono inoltre essere rielaborati ottenendo una rappresentazione grafica dell’evoluzione della nuvolosità nel tempo.

Il progetto Thor, commissionato da REGA, si avvale, oltre al nefoipsometro CL31 e le misure classiche SwissMetNet, anche dell’impiego di strumenti Present Weather Detector PWD22, in grado di determinare le condizioni di visibilità orizzontale  e la segnalazione del tipo di precipitazioni in corso,  e di webcam ad alta risoluzione della ditta CBS Videotechnik.

Ulteriori dettagli sul progetto Thor di REGA

L’indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Bensì utilizzato se necessario per contattarvi direttamente (non per scopi pubblicitari). Formulario di contatto

Commenti (0)